Scoprite i 10 miti sui cani più diffusi

25 gennaio, 2018
 

Riguardo al possesso e alle cure dei cani, esistono numerosi miti. Alcuni si avvicinano alla realtà, mentre altri sono solo vecchie abitudini acquisite.

Per identificare i veri miti sui cani, l’ideale è consultare uno specialista. Tuttavia, esiste una lista delle convinzioni più comuni che chiariamo a seguire.

I 10 miti sui cani più comuni  

I cani hanno una visione monocromatica

A differenza di quello che pensa la gente, i cani non vedono solo in bianco e nero. Anche se non sono capaci di distinguere tra un’ampia gamma di colori, possono ammirare i colori puri come rosso, blu e giallo, tra gli altri.

Un anno umano equivale a sette anni canini

Calcolare l’età di un cane per equipararla all’età umana non è così semplice come si crede. La verità è che non esiste una formula esatta, perché dipende da ogni singola razza.

L’età di un cane, dunque, varia in base alla sua taglia, alla sua razza e al suo sviluppo. Su internet si trovano calcolatrici digitali che possono fornire dati più o meno precisi sull’età dei cani.

Cane con osso in bocca

Mangiare le ossa ne rafforza la dentatura

Si è sempre detto che bisogna dare da mangiare le ossa ai cani, questo perché molti le associano alla possibilità di mantenere i denti affilati, oltre che puliti.

 

Tuttavia, le ossa possono essere nocive per la salute di un cane. Scheggiandole e ingerendole, possono causare danni all’organismo, come perforazioni dell’intestino, tagli nella lingua o soffocamento.

L’erba aiuta a purgare i cani 

Sebbene sia comune vedere un cane mangiare l’erba, questa abitudine non è del tutto consigliabile. L’erba, infatti, è un composto vegetale che non può essere digerito dai cani, il che produce vomito e irritazione della mucosa gastrica.

Alcuni cani ingeriscono erba per favorire il vomito e calmare il mal di stomaco, ma è del tutto controindicato. In presenza di una ostruzione intestinale, la cosa migliore da fare è andare dal veterinario affinché prescriva il trattamento indicato.

I cani si trascinano perché hanno i parassiti  

Anche se i parassiti causano prurito nell’ano, non necessariamente sono la causa per la quale il cane si trascina. Qualche volta, dopo aver defecato, i resti delle feci si seccano attorno all’ano e questo causa prurito. I cani hanno un solo modo per pulire questa area e calmare il prurito: trascinarsi sul prato o sulla terra.

Le razze pure sono più sane

Non esiste nessun antecedente o condizione che confermi questo mito. La salute di un cane non è associata alla purezza della sua razza, ma a molti altri fattori che bisogna analizzare; quel che è certo è che alcune razze sono più propense a soffrire di certe malattie.

L’aggressività nei cani si deve alla razza 

È vero che alcuni cani hanno più carattere di altri, ma la personalità dell’animale è definita dall’educazione ricevuta. Ad esempio, i Pitbull sono considerati una razza aggressiva, ma sarà così se il loro padrone li addestra a combattere o ad attaccare altre specie o se il cane è stato maltrattato durante l’infanzia.

 

Un altro mito in relazione ai cani aggressivi è che la loro mandibola di solito si blocca dopo aver dato un morso: neanche questo è vero. Dipende dalla taglia, dalla razza e da altre peculiarità dell’animale.

I cani curano le loro ferite leccandosi

Leccare le ferite è un segnale di dolore, l’animale cerca di alleviare il malessere o il bruciore e, a tale scopo, si lecca. Tuttavia, può essere controproducente per la cicatrizzazione.

La bocca, infatti, contiene una grande quantità di batteri che potrebbero infettare una ferita. Inumidirla di continuo, inoltre, ne ritarda la cicatrizzazione, dunque l’ideale è evitare e prevenire questo comportamento nell’animale.

Cane e gatto sul prato

Non bisogna sterilizzare una cagnetta prima della sua prima cucciolata

Molti esperti assicurano che non è necessario aspettare un primo parto per sterilizzare una cagnolina. La gestazione negli animali è più un tema istintivo che emotivo. Per questo motivo, la cagnetta non si sentirà depressa per non essere diventata madre.

I cani adorano essere abbracciati 

La verità è che i cani si sentono minacciati quando vengono abbracciati. In questo senso, è preferibile accarezzarli per mostrare loro affetto, così da farli sentire più a loro agio.

 

Conclusioni sui miti sui cani

È importante chiarire e cercare una spiegazione ai miti. In questo modo, si eviterà di mettere a rischio la salute di un animale in seguito ad una cattiva decisione presa, prodotto di una convinzione. In caso di dubbio o sentito dire, la cosa migliore è chiedere chiarimento al veterinario.

Fonte dell’immagine principale: Thomas Hawk

  • Miller, P. E., & Murphy, C. J. (1995). Vision in dogs. Journal of the American Veterinary Medical Association.
  • Bjone, S. J., Brown, W. Y., & Price, I. R. (2007). Grass eating patterns in the domestic dog, Canis familiaris. Recent Advances in Animal Nutrition in Australia.
  • Brodbelt, D. C., Pfeiffer, D. U., Young, L. E., Wood, J. L. N., Department of Primary Industries, V., Yeates, J., … King Marston, L.C., Bennett, P.C., T. (2011). The price of a pedigree: Dog breed standards and breed-related illness. Applied Animal Behaviour Science. https://doi.org/10.1093/bja/aem229