5 canzoni dedicate agli animali domestici

12 giugno, 2018
 

Gli animali sono molto presenti nelle nostre vite quotidiane. E, naturalmente, sono anche protagonisti di film, storie e leggende. In questo caso, vi parleremo di alcune canzoni dedicate agli animali domestici, scritte da famosi artisti riconosciuti a livello internazionale.

Bellissime canzoni dedicate agli animali domestici

Posare con i propri cani o gatti sui social network è una moda recente. Ma, in passato, personaggi famosi, VIP e celebrità preferivano esprimere l’amore nei confronti dei propri animali domestici soprattutto attraverso la musica.

L’affetto incondizionato, l’obbedienza e la fedeltà sono elementi unici che solamente questi straordinari esseri viventi sanno dare all’uomo. Vivono per compiacerci e sarebbero disposti a qualsiasi cosa pur di aiutarci e difenderci. Vediamo allora, 5 bellissime canzoni che alcuni dei più importanti artisti hanno deciso di dedicare al proprio amico a quattro zampe:

1. Delilah – Queen

Freddie Mercury era un noto amante dei gatti, ne aveva diversi nella sua casa di Londra, che lo accompagnarono fino alla morte. I più famosi erano Tiffany, Romeo e Delilah. Proprio a ques’ultima, l’indimenticabile cantante dei Queen dedicò una canzone nel 1991, inserendola nell’album “Innuendo” e che è davvero molto appassionata.

Questo gatto era davvero speciale per il cantante che, nel testo della canzone, scriveva: “Sei imprevedibile, mi fai felice quando ti avvicni e dormi accanto a me”. Gli altri membri del gruppo non volevano che la canzone fosse inclusa nel disco. Ma l’insistenza di Freddie fece sì che oggi tutti noi possiamo ascoltare questo bellissimo brano.

 

2. Martha my dear – The Beatles

Un’altra delle canzoni dedicate alle mascotte è quella che Paul McCartney scrisse per il famosissimo “White Album”, un disco di 30 canzone registrate nel 1968 dalla band più famosa d’Inghilterra.

Bobtail seduto sul prato

Martha era una cagnolina molto cara al famoso bassista e cantautore. Tuttavia, il testo potrebbe anche riferirsi a una donna, un’antica fiamma di Paul ben nascosta sotto questo pseudonimo. Ma nonostante i rumori del gossip e l’insistenza dei giornalisti della cronaca rosa, McCartney ha sempre affermato che si trattava del suo adorato animale domestico.

3. Blues del perro – Pappo

Il cantante italo-argentino Norberto Napolitano, noto come Pappo, è stato uno dei massimi esponenti della musica rock del paese sudamericano. Capelli lunghi, abiti neri, sguardo da vero duro. Eppure, nel corso della sua carriera, trovò il modo per mostrare al pubblico il suo lato più sensibile. Ad esempio, con questa canzone davvero molto intensa.

Fox terrier accucciato in giardino
 

Il “Blues del perro” (in italiano: “il blues del cane”) fu scritta e cantata in onore del suo fox terrier, chiamato Cactus, che lo accompagnò per molti anni. Pappo spesso lo portava con sé durante concerti e tour in tutto il paese. La canzone è un omaggio a questa amicizia e la comune passione che i due avevano per la musica.

4. The lovecats – The Cure

Questa volta, tra le canzoni dedicate agli animali domestici, ne troviamo una che ha come protagonista un gatto. Molti di voi sicuramente conoscono il gruppo musicale post-punk inglese, The Cure. Ebbene, la band capitanata da Robert Smith riuscì a raggiungere la top 10 delle classifiche britanniche nel 1983, proprio grazie a questo singolo. La canzone divenne molto popolare tra il pubblico e venne inclusa in un album di grandi successi, intitolato “Japanese Whispers“.

Un gatto randagio accanto a un'auto

La canzone è molto intima e fu scritta dall’artista per descrivere il parallelismo che esiste tra questi piccoli felini domestici e le persone fragili. Un frammento del testo dice: “Scivoliamo nelle strade, mentre gli altri dormono… Mordiamo, graffiamo e gridiamo, tutta la notte“.

 

5. Seamus – Pink Floyd

Chiudiamo la nostra classifica dedicata alle canzoni dedicate agli animali domestici, con uno dei gruppi più famosi al mondo. I leggendari Pink Floyd inserirono questo brano nel disco “Meddle” del 1971. Si tratta di una canzone dedicata a Seamus, il cane di Steve Marriott (chitarrista di Humble Pie e Small Faces) e amico del gruppo britannico.

Collie sdraiato in campagna

L’animale abbaia e ringhia per tutta la durata del brano, mentre il testo descrive cosa fa il cane, di sera, in cucina. Seamus era un bell’esemplare di Collie e la canzone suscitò molte critiche tra i fan del gruppo, del momento che è assai rumorosa e poco piacevole da ascoltare.