9 curiosità sugli scarafaggi che vi lasceranno a bocca aperta

01 luglio, 2020
Gli scarafaggi sono animali tanto disprezzati quanto straordinari. Ecco 9 curiosità su questi piccoli animali che vi sorprenderanno di sicuro.
 

Abitano il pianeta da oltre 350 milioni di anni e la loro cattiva fama è alta tanto quanto la loro capacità di adattamento e sopravvivenza. Oggi vi raccontiamo alcune curiosità sugli scarafaggi, insetti esapodi dal corpo piatto che abitano i nostri ambienti.

Conoscete queste curiosità sugli scarafaggi?

Per quanto questo insetto sia ritenuto una vera piaga, soltanto una trentina di specie, sulle oltre 500 che appartengono all’ordine dei blattoidei, convivono con gli esseri umani. La maggior parte degli scarafaggi vivono in ambienti che non hanno nulla a che fare con noi. Abitano in tutti i continenti, tranne in Antartide.

Con un’aspettativa di vita di uno o due anni (arrivano fino a quattro quando sono allevati in laboratorio) e una dimensione che, in genere, oscilla tra i tre e i sette centimetri e mezzo, le curiosità sugli scarafaggi sono molte e interessanti. Ve ne raccontiamo alcune.

1. Possono stare molto tempo senza mangiare o bere

Per quanto questi insetti mangino quasi tutto ciò che trovano sulla loro strada, se vivono in città sembrano avere una predilezione per i resti delle nostre cucine. In ogni caso, se il cibo scarseggia, possono ingerire legno, sapone o carta.

Gli scarafaggi hanno la capacità di resistere senza mangiare fino a un mese. Questo grazie ai batteri che vivono nel loro corpo, in grado di fornire loro vitamine e amminoacidi. Sono inoltre in grado di sopravvivere una settimana, o anche di più, senza bere acqua, visto che possono assorbire l’umidità dell’ambiente.

 
Scarafaggio mangia su un tavolo

Resistono alle radiazioni, sopravvivono senza testa e possono trascorrere diversi giorni senza bere né mangiare. Queste sono solo alcune delle curiosità sugli scarafaggi, gli insetti che tanto odiamo ma che sono pieni di affascinanti segreti.

2. Sono in grado di sopravvivere senza testa: curiosità sugli scarafaggi

Gli scarafaggi respirano attraverso gli spiracoli, piccoli orifizi che possiedono ai lati del corpo. Inoltre, come abbiamo già detto, possono trascorrere diverso tempo senza bere né mangiare.

Ma non è tutto. Se per qualche circostanza perdono la testa, la ferita si coagula senza problemi e sono in grado di continuare a vivere per qualche giorno, fino a quando non muoiono di sete.

3. Resistono diverso tempo sott’acqua

Tra le particolarità sugli scarafaggi troviamo anche la loro capacità di stare fino a 40 minuti senza respirare. Questa abilità sembra dovuta alla regolazione del loro organismo in caso di mancanza di acqua. Proprio in acqua sono infatti in grado di sopravvivere fino a mezz’ora.

4. Sopportano alti livelli di radiazioni

Sebbene sia una leggenda la loro capacità di resistere ad un’esplosione nucleare, la realtà indica che gli scarafaggi possono sopportare le radiazioni fino a 15 volte di più rispetto a noi umani.

 
Scarafaggio su una foglia

5. Riescono a infilarsi anche nel buco più piccolo

Gli scarafaggi hanno un esoscheletro molto flessibile. Appiattendolo ed estendendo le zampe riescono ad infilarsi in spazi anche quattro volte più piccoli rispetto a loro.

6. Sono molto veloci: curiosità sugli scarafaggi

La velocità è l’arma principale che gli scarafaggi utilizzano per sfuggire ai predatori. Possono percorrere fino a un metro e mezzo in appena un secondo. In proporzione, sono rapidi quanto i ghepardi.

7. Non possono volare

Anche se molte specie di scarafaggi sono dotati di ali, non sono in grado di volare. Sono però in grado di planare per brevi distanze.

8. Muoiono con la bocca all’insù

A causa del rigor mortis, le loro zampe si contraggono una volta morti. Questo li squilibra facendoli voltare. Lo stesso effetto viene generato dallo spasmo provocato dagli insetticidi. Ma si tratta anche di una postura che adottano come meccanismo di difesa. Simulano infatti la morte per sfuggire a qualche situazione pericolosa.

9. Provocano asma e allergie varie

Le specie di scarafaggi che convivono con gli esseri umani sono da sempre accusate di trasmettere diverse malattie. La cosa certa è che la loro saliva, le loro feci e perfino l’intero corpo possono suscitare in alcune persone attacchi d’asma e allergie varie.