A un cane adulto cadono i denti, perché?

01 maggio, 2020
La qualità dello smalto, l'alimentazione o persino la razza possono causare l'insorgere delle malattie orali nei cani.
 

Quando a un cane adulto cadono i denti, in genere ciò si deve perché il suo naturale corso di vita si sta avvicinando alla vecchiaia. Oltre a ciò, però, alcune cattive abitudini di igiene orale o la presenza di gravi malattie parodontali possono accelerare tale processo.

Come succede agli esseri umani, i cani adulti sono più propensi a soffrire di malattie. L’obesità, la mancanza di energie, i problemi agli occhi o le affezioni orali sono tra le più frequenti.

Un cane adulto che presenta tutta la dentatura avrà 20 denti nell’arcata superiore e 20 in quella inferiore. Tuttavia, la conservazione integra dei denti del cane è in genere poco frequente, poiché la pratica di un’igiene orale preventiva degli animali domestici continua a essere poco diffusa tra i padroni.

Quando a un cane adulto cadono i denti, è necessario un maggiore controllo veterinario per prevenire possibili infezioni o persino la caduta di altri denti. La missione dello specialista è cruciale, ma l’impegno del padrone, che deve garantire un’osservazione del cavo orale e una pulizia di routine, è fondamentale per il benessere dell’animale.

Fattori che debilitano la dentatura del cane

Sebbene i problemi del cavo orale possono apparire in qualsiasi fase della vita, la loro incidenza in genere è più frequente durante la vecchiaia. Il motivo è che a una determinata patologia, si uniscono la naturale usura fisiologica e il risultato di possibili cure preventive deficitarie.

 
Visita ai denti del cane

Tra i fattori che aumentano la caduta dei denti troviamo:

  • Gengivite: irritazione e infiammazione delle gengive a causa della presenza di placca batterica, di norma provocata da una cattiva igiene orale, sebbene vi siano fattori genetici o alimentari che possono favorirla. Nelle fasi iniziali non compromette il dente, è persino possibile contrastarla con una profonda pulizia dei denti. Se non viene trattata, però, oltre ad aggravarsi l’alito cattivo e il dolore alle gengive, provocherà una periodontite.
  • Periodontite: il danno ai tessuti si aggrava, in seguito a ciò l’infezione si estende ai legamenti e alle ossa dei denti. In genere si presenta dopo lunghi periodi di placca batterica, tartaro o una gengivite trattata male, soprattutto in cani tra i quattro e i sei anni di età. La sua irreversibilità, che provoca la perdita permanente del supporto dentale, causa la perdita del dente se non viene trattata nel giusto modo.
  • Malattia paradontale. Affezione che debilita la parte interna del dente in seguito a un trauma esterno, anomalie nello smalto o presenza di carie. I denti rossastri o violacei, il dolore o la faccia gonfia sono alcuni dei sintomi più frequenti, che possono culminare in fistole dentali.
 
Cane senza denti

  • Altri fattori: anomalie dello sviluppo dei denti, come un morso scorretto o la presenza di denti che non spuntano, la qualità dello smalto o una dieta inadeguata possono compromettere la salute orale. Inoltre, fattori genetici o persino alcune razze di taglia piccola tendono a soffrire di più della caduta dei denti.

Cosa fare se a un cane adulto cadono i denti

Molte volte al cane cadono dei denti e ciò passa inosservato, poiché, a meno che non si tratti di denti di notevoli dimensioni o si manifesti una sintomatologia evidente, i padroni non si accorgono dello stato del cavo orale dei loro animali domestici.

In genere quando la caduta riguarda uno o due denti, i veterinari raccomandano una precisa igiene, controlli periodici e pulizia del tartaro per evitarne l’accumulo.

Talvolta le infezioni non trattate nel giusto modo possono estendersi e debilitare strutture maggiori. In presenza di più denti “molli” o lesioni che ostacolano l’alimentazione dell’animale, gli esperti prenderanno in considerazione l’intervento chirurgico o proporranno una dieta più conveniente.

Proteggere la salute dei denti di un cane giovane può determinarne la qualità di vita durante la maturità. Per questo motivo, le pratiche igieniche da parte dei padroni, accompagnate da una dieta e una supervisione veterinaria adeguate, saranno le basi per garantire il benessere dell’animale.

 
  • Hickling. (2018). Centennial Animal Hospital. My Dog Lost Its Tooth. What Should I Do? Recuperado de https://www.centennialanimalhospital.com/dog-lost-tooth/
  • Reiter, A.M. (S.f). Merck Manual Veterinary Manual. Dental Disorders of Dogs. Recuperado de https://www.merckvetmanual.com/dog-owners/digestive-disorders-of-dogs/dental-disorders-of-dogs