Adottare un cane: pro e contro

03 maggio, 2016
 

Quando si pensa al cane si pensa subito ad un animale da compagnia. Un cane, però, è molto più di questo e sono tantissimi i motivi per cui vale la pena adottarne uno. Esistono eccezioni, situazioni particolari in cui la presenza di un cane in casa è sconsigliata, ad esempio quando un membro della famiglia soffre di allergia, ma in linea generale, a nostro avviso, i pro superano i contro.

Un cane arricchisce la nostra vita e con il suo comportamento ci insegna molte cose: ecco perché definirlo animale da compagnia è riduttivo.

Tuttavia, prima di prendere una decisione, vediamo insieme quali possano essere i pro e i contro.

Quando è meglio non adottare un cane

cane-in-casa

  • Chi tende a stancarsi presto delle novità dovrebbe valutare attentamente questa decisione. Sembra un’ovvietà, ma quante persone abbandonano o cedono il cane perché se ne sono stancati?
  • Se non vi piace che il cane entri in casa e non avete la possibilità di costruirgli una casetta confortevole perché possa stare al caldo d’inverno e al fresco d’estate, non adottate un cane. Sarebbe una forma di crudeltà: oltre a soffrire per la mancanza d’affetto, l’animale si ammalerebbe più facilmente.
 
  • Se vi infastidisce vedere peli dappertutto, piuttosto che innervosirvi con il colpevole, lasciate perdere. Anche se si tratta di una razza a pelo corto, perderà sempre un po’ di peli.
  • Se non vi piace che turbino la vostra routine, non prendete un cane. I cani seguono i loro orari: un cucciolo potrebbe piangere alle tre di mattino, o potrebbe decidere di leccarvi il viso alle prime luci dell’alba. Se non sapete accettare tutto questo con buon umore, meglio evitare un cane. A nessuno piace disturbare gli altri, nemmeno ad un animale.
  • Chi pensa che un cane sia un giocattolo, buono per far giocare i bambini in estate e poi da “dare via”, dimentichi l’idea di adottare un cane. Prendere in casa un animale è un impegno a tempo indeterminato che non durerà per tutta la vostra vita, ma per il resto della sua sì.
  • Abbandonate l’idea se vi piacciono i cani solo quando sono cuccioli. Sarebbe come desiderare un figlio perché ci piacciono i bimbi. I cuccioli, di ogni specie, non restano tali per sempre.

Quando dire sì ad un cane

Siamo arrivati alla parte che più ci piace: le ragioni per adottare un cane.

  • È una buona compagnia, è un antidoto alla tristezza e allevia la solitudine. Dal momento in cui entra nelle nostre case diventa parte della famiglia, ci fa sentire amati e meno soli.
  • Fa bene alla salute. Sono diversi gli studi che dimostrano che la salute di chi ha un cane è migliore di quella di chi non ne possiede uno.
cane-e-bambini
 

  • I bambini crescono meglio. Un cane rafforza il loro sistema immunitario; il bambino che vive sotto una campana di vetro è poco esposto a germi e batteri e le sue difese immunitarie non vengono stimolate abbastanza.
  • Ci obbliga ad essere persone responsabili e a fare movimento. Prendersi cura di un cane, portarlo a passeggio o a correre fa di noi persone più attive e dinamiche.
  • Riempie la nostra vita di ricordi simpatici. I cani non smettono mai di fare cose buffe. Allevare un cane non è solo piacevole, ma anche divertente.
  • Un cane è leale. Sapere che qualcuno ci è fedele, ci fa sentire speciali e amati. A chi non piace questo?
  • Ci insegna ad essere migliori. Quando qualcuno ha una qualità che ci piace, tendiamo ad imitarlo in modo inconsapevole. I cani hanno virtù e qualità bellissime, che ci rendono persone migliori.
  • Ultimo motivo, ma tra i più importanti: perché un cane se lo merita. Merita di avere qualcuno che se ne prenda cura, che lo ami, che lo coccoli, che lo protegga e che gli dia tutto quello di cui ha bisogno. Non siete d’accordo?

Perché amiamo i cani, che spesso dimostrano di essere migliori di tanti esseri umani! Diciamo sì ad un cane!