Avidog, l'applicazione che aiuta cani, giovani e nonni

28 maggio, 2017

Papà, mi tieni il bambino mentre lavoro? Questa è la frase che milioni di nonni in tutto il mondo sentono quasi quotidianamente. È un dato di fatto che i nonni si prendano cura dei nipoti mentre i figli lavorano o si concedono delle serate romantiche. Sembra che questo si sia esteso anche per quanto riguarda la cura degli animali domestici. Per questo motivo è nato Avidog.

Sempre più coppie scelgono di non avere figli ma di avere un cane. Il problema nasce quando le giornate di lavoro si allungano o quando si presenta un viaggio imprevisto. Che cosa fare con l’animale? Pensando a questo, un gruppo di imprenditori guidati da Hans Durbahn, un giovane cileno di 27 anni, ha avuto un’idea geniale.

Nasce Avidog, un’idea che aiuta tutti

Fonte: pagina Facebook di Avidog International LLC

Questa geniale idea rappresenta un aiuto per tutti. Come?

Pensando prima di tutto agli animali. Un animale che è stato abituato a stare in compagnia può avere un problema di adattamento quando il suo padrone inizia a lavorare. Se poi queste giornate sono lunghe, è possibile che il cane senta il peso della solitudine. Potrebbe anche sviluppare stress o problemi di comportamento.

I proprietari degli animali vivono la loro vita quotidiana preoccupati per questi. Si chiedono se stanno bene e pensano che passino troppe ore da soli. È probabile che siano addirittura stati sfiorati dall’idea di darli in adozione a qualcuno che possa assisterli nel modo migliore.

I nonni, o le persone anziane, con il passare degli anni, inconsciamente si sentono sempre più soli e meno utili. Alcuni sono persino stati respinti dalle loro famiglie o non hanno avuto figli e hanno perso l’amore della loro vita.

Quindi, come fa Avidog ad aiutare tutti loro? Avidog è un social network dove si possono creare profili di persone anziane che sono pronte a prendersi cura di un animale per poche ore al giorno. Ci sono anche proprietari di cani che hanno bisogno di qualcuno che si prenda cura del loro animale.

Le persone anziane possono scegliere di fare questo lavoro in modo disinteressato in cambio della compagnia dell’animale. Potranno anche conversare un poco ogni giorno con il padrone del cane. In questo modo, il cane avrà compagnia, il padrone del peloso potrà andare tranquillo al lavoro e i nonni avranno un po’ di compagnia a loro volta e si sentiranno utili. Ci guadagnano tutti!

Sul profilo si potrà indicare la disponibilità a prendersi cura del cane nonché il tempo di cui il padrone necessita.

Come creare un profilo su Avidog?

Fonte: pagina Facebook di Avidog International LLC

Anche se ci piacerebbe dirvi che si può già scaricare, la verità è che Avidog è ancora in via di sviluppo. Non è stato creato alcun software, dato che stanno cercando degli sponsor che investano nel progetto. Siamo sicuri che presto ci riusciranno, perché si tratta di un’idea geniale.

Nell’attesa di questa geniale applicazione o social network, non sappiamo ancora che formato avrà, ma ci sono cose che potete fare per dare una mano. Ci sono case di riposo che permettono di portare cani per far compagnia agli adulti.

Forse potreste parlare con la direzione di tali luoghi e vi permetteranno di portare il vostro cane e far sorridere chi ne ha più bisogno. Inoltre, se serve che si prendano cura del vostro animale per qualche ora al giorno, potrete raggiungere un accordo.

La cosa certa è che tutti possiamo fare qualcosa affinché questo mondo sia un luogo migliore in cui vivere. Occorre soltanto avere un po’ di immaginazione e di iniziativa, come il gruppo di imprenditori che ha creato Avidog. Attendiamo con ansia di vederlo presto disponibile per tutti coloro che ne hanno bisogno! Noi scommettiamo su di loro, e voi?

Fonte delle immagini: pagina Facebook di Avidog International LLC