Bambini e animali domestici

04 dicembre, 2016
 

In quest’epoca in cui il virtuale si impone sempre più sul tangibile, è bene ricordare i molteplici benefici che noi esseri umani riceviamo crescendo insieme ad un animale domestico. Bambini e animali dovrebbero formare una coppia inseparabile. A continuazione, vi raccontiamo perché non dovreste privare vostro figlio della compagnia di un amico peloso, piumato oppure squamato.

Bambini e animali domestici: una buona associazione

Sempre che rientri nelle vostre possibilità e che accettiate di assumervi le responsabilità che ne derivano, concedete ai vostri figli la possibilità di crescere insieme a uno o più animali.

bambino-con-conigli-3

Esistono innumerevoli studi a riprova che i bambini che crescono insieme a tali esseri viventi, oltre a essere più felici e ad avere dei compagni di gioco ideali, ottengono anche uno sviluppo cognitivo, fisico e socio-emozionale migliore. Ad esempio:

 
  • Si ammalano meno.
  • Sono più responsabili e solidari.
  • Imparano a rapportarsi meglio con il proprio ambiente.
  • Si sentono più sicuri di sé.
  • Riducono le possibilità di patire allergie, asma e stress.
  • Svolgono più attività fisica.

La scelta dell’animale per vostro figlio

Anche se sicuramente cani e gatti vanno per la maggiore, al momento di scegliere un animale domestico non bisogna sottovalutare la qualità del rapporto che vostro figlio potrebbe instaurare anche con:

  • Conigli
  • Pesci
  • Criceti
  • Canarini

L’ideale sarebbe che i piccoli di casa entrino a contatto con gli animali fin dalla culla, soprattutto per evitare che più avanti soffrano di allergie. Tenete comunque presente che i vostri figli cominceranno a capire che gli animali sono qualcosa di diverso da un giocattolo solamente a partire dai tre anni.

Per questo motivo, ricordate che dovete scegliere l’animale adatto ai vostri bambini e controllarne il gioco.

Bambini e animali possono formare una coppia perfetta, sempre che trasmettiate ai vostri figli l’amore e il rispetto verso questi esseri viventi. Partendo da tale fondamento, evitate di privare i vostri piccoli dell’esperienza di crescere insieme ai migliori compagni di giochi che possiate mai accogliere in casa vostra.

 

Le responsabilità dei figli verso gli animali domestici

A seconda dell’età del bambino, oltre a fargli capire che un animale non è un peluche ma un essere vivente da trattare bene, dovete insegnargli a rispettarne i tempi e gli stati d’animo, evitando di disturbarlo quando mangia o dorme.

Inoltre, a mano a mano che crescono, bisogna stimolarli ad assumere certe responsabilità nei confronti del proprio animale, fra cui:

  • Pulire la lettiera.
  • Lavare le ciotole.
  • Dargli da bere e da mangiare quotidianamente.
  • Spazzolargli il pelo.
  • Portarli a passeggio.

Assicuratevi che la convivenza con gli animali non provochi problemi sanitari ai vostri figli

Per la vostra tranquillità, verificate che lo stretto legame che si instaurerà sicuramente fra bambini e animali non vada a provocare loro dei problemi di salute.

Per questo, dovete portare periodicamente l’animale dal veterinario a svolgere dei controlli di routine. Inoltre, dovrete sottoporlo a dei trattamenti antiparassitari, tanto interni come esterni, come anche alle vaccinazioni indicate dallo specialista.

 

Insegnate ai vostri figli a lavarsi bene le mani dopo aver giocato con il proprio amico, a non permettergli di salire sul letto e a mantenere gli ambienti di casa sempre puliti e ventilati.

Altre questioni da tenere in considerazione nel rapporto tra bambini e animali

bambino-che-bacia-un-gatto

Nel caso già abbiate in casa un animale mentre è in arrivo il vostro bambino, considerate che dovrete prendere delle misure affinché non provi gelosia per il pargolo. Dovrete dimostrargli che non sarà rimpiazzato dal nuovo arrivato.

Se l’animale è stato adottato oppure comprato dopo la nascita di vostro figlio, e a seconda dell’età di quest’ultimo, ricordate che dovete spiegargli che un animale non è un giocattolo, che deve rispettarlo e rendersi responsabile delle sue cure.

 

Una volta prese queste misure, potrete felicitarvi per l’ottima decisione che avete preso: permettere che i vostri figli crescano avendo degli animali come migliori amici, insieme e felici.