Basset Hound: un cane tranquillo e simpatico

04 marzo, 2017
 

Tutti voi avrete già sentito parlare, sicuramente, del Basset Hound. Un segugio di origine anglo-francese affidabile, simpatico e mansueto. La sua caratteristica più famosa è relativa alla particolare conformazione fisica, che lo rende riconoscibile tra decine di razze. Scopriamo assieme questo bellissimo cane, in un articolo interessante che piacerà a tutti, esperti cinofili e semplici appassionati.

Breve storia del Basset Hound

Iniziamo il nostro approfondimento dal nome di questo simpatico canide. Questo deriva dall’unione di due parole, una francese, “Basset” (che significa “piccolo”) e l’altra, inglese, “Hound” (che vuol dire “segugio”). Nonostante si tratti, dunque, di un “Piccolo Segugio”, questo cane è comunque sempre un fiero discendente della nobile razza del Chien de Saint-Hubert. Proprio il santo che è protettore dei cacciatori e che contribuì allo sviluppo di uno dei segugi più valorosi e affidabili.

Il Basset Hound, come lo conosciamo oggi, è il risultato di un sapiente incrocio tra diversi esemplari. Nelle sue vene scorre il sangue dei segugi a zampa corta e del Bassetto Artesiano Normanno. La sua bravura, come cane segugio, e le incredibili qualità di olfatto e orientamento, lo convertirono in un cane di moda nella Francia del XIX secolo. Tutte le famiglie più importanti d’Europa facevano a gara per adottarlo come cane ufficiale.

Come abbiamo visto, dunque, questo bellissimo cane ebbe origine in Francia. Oggigiorno, comunque, la sua razza viene considerata, a pieno titolo, britannica. Ciò è dovuto al fatto che, nel 1866, il Basset Hound fu introdotto in Inghilterra da un certo Lord Galway. Il nobiluomo importò dalla Francia una coppia di esemplari. Dalla loro unione nacquero cinque cuccioli, era il 1872, che diedero inizio alla stirpe, ufficialmente registrata proprio in territorio anglosassone.

 

Basset Hound: caratteristiche fisiche

Basset Hound, un cane tranquillo e simpatico

Il nostro amico sicuramente non passa inosservato. Gli aspetti distintivi della razza sono il tronco lungo (di circa 40 cm) e il manto tricolore (nero, bianco e marrone). Le orecchie sono particolarmente pronunciate e possono arrivare sino a toccare il suolo. Le rughe intorno al muso rendono unica la sua espressione, sempre imbronciata, ma solo in apparenza. Senza scordare le zampe, evidentemente molto corte rispetto al corpo.

Visivamente, forse avrete l’impressione di trovarvi davanti ad un animale in sovrappeso. Al contrario, anche se questo cane si sposta in modo lento, non è per nulla maldestro, anzi. Essendo un esemplare molto lungo, se si alza sulle zampe posteriori, può raggiungere altezze impensabili per altri cani.

Il maggior vantaggio che questo canide trae dalla propria struttura fisica è la possibilità di cercare e scovare tracce praticamente in qualsiasi condizione. E’ un cane dalla resistenza davvero sorprendente. Il peso massimo, in età adulta, può sfiorare i 30 kg, mentre l’aspettativa media di vita non supera i 12 anni.

Comportamento del Basset Hound

 

Rispetto ad altri segugi, possiede caratteristiche assai polivalenti. Almeno in partenza, il Basset Hound va considerato come un cane da caccia puro. La sua specialità interessa lepri, conigli ma anche fagiani e pernici. Allo stesso modo è un perfetto animale da compagnia, capace di instaurare un feeling incredibili con i bambini.

Con il caratteristico sguardo malinconico e le morbide orecchie penzoloni, questi cani conquistano tutto l’affetto e le coccole della famiglia. Si adattano alla perfezione alla vita domestica grazie anche ad una personalità matura e mansueta, che consente di mantenere un certo equilibrio durante il gioco o nel confronto con altri animali.

Basset Hound, un cane tranquillo e simpatico

Il segugio tanto amato da William Shakespeare

Non a caso, il vantaggio di adottare un Basset Hound si riscontra anche nell’alto livello di socializzazione, e tolleranza. Non ulula, non combatte, ma osserva tutto con il suo sguardo preciso e vigile. E’ protettivo con i membri della sua famiglia, ma certamente non arriva al livello di razze come il Dobermann o lo Shetland Sheepdog.

Un amico a quattro zampe sicuramente amichevole, tranquillo, a volte ostinato ma anche affettuoso e giocherellone. I Basset Hound preferiscono schiacciare un pisolino o consumare una lauta cena, piuttosto che correre dietro ad un frisbee. Sarà vostro compito mantenerlo in forma, obbligandolo a passeggiare almeno 2 o 3 volte al giorno. Eviterete così la sua naturale tendenza ad ingrassare.

 

Un errore che molti commettono è quello di considerare questo animale come poco intelligente. Al contrario, se a volte appare renitente rispetto ai comandi, ciò dipende da un alto livello di controllo dell’ambiente circostante. Questo cane sa di possedere notevoli qualità e di servire all’uomo. Può trovare indizi, prendere decisioni in modo indipendente ed è molto sicuro di sé stesso. Non potrebbe essere altrimenti: è un cacciatore nato.

Nonostante la sua corporatura robusta e la grande resistenza, esistono due patologie tipiche che interessano la razza. Parliamo di congiuntive e glaucoma. Inoltre, in età avanzata, il vostro Basset Hound potrebbe sviluppare problemi alla colonna vertebrale, come l’ernia del disco, conseguenza di un’eccessiva sollecitazione. Fondamentale è la pulizia delle orecchie che, per struttura e dimensioni, entrano in contatto praticamente con ogni cosa.

Speriamo di avervi illustrato in modo esaustivo quelle che sono le caratteristiche principali di questa bellissima razza. Davvero un segugio interessante e che non vi darà alcun tipo di problema.

Lo scrittore e drammaturgo William Shakespeare definì il Basset Hound con le seguenti parole:

Hanno froge cadenti, fulvo mantello, e lunghi orecchi penduli che spazzano le rugiade dell’alba. Zampe ritorte e pappagorge da torelli tessali. Lenti all’inseguimento, ma gole sonore e intonate come ben accordate campane”.