Bichon frisé: un cagnolino semplicemente adorabile

26 aprile, 2020
Per il aspetto, fu a lungo il cane preferito di molti nobili. Tuttavia il Bichon frisé stava per scomparire durante la prima guerra mondiale. Per fortuna non è avvenuto e ora questi cani allegri rendono felici molti padroni.

Un piccolo cane bianco, dal pelo lungo e riccio, con un carattere felice e ideale come compagnia. È così che potremmo riassumere le caratteristiche principali del Bichon frisé, ma c’è molto altro da dire su questo bellissimo e intelligente cane. Scopriamo le caratteristiche del Bichon frisé.

Un cane i cui antenati risiedevano nelle Canarie

Sembra che le origini del Bichon à poil frisé, conosciuto anche come Bichon dal pelo riccio, risalgano al XXII secolo, nel bacino del Mediterraneo.

A quel tempo il Barbet, un’antica razza francese ora scomparsa, venne incrociata con dei cani bianchi. Da questo incrocio nacque il Barbone e il barboncino che, con il passare del tempo, iniziarono a essere chiamati “Bichon”.

Del Bichon fanno parte quattro varietà: il Maltese, il Bichon Havanese, il Bolognese e il Coton de Tulear. Quest’ultimo, che originariamente risiedeva nelle Isole Canarie, può essere considerato l’antenato diretto dell’attuale Bichon frisé. Presto questa razza divenne la preferita della classe nobiliare di allora.

Tuttavia, la razza stava per scomparire durante la prima guerra mondiale. Negli anni ’30 del secolo scorso alcuni esemplari furono salvati da alcuni allevatori francesi e belgi, e così divennero noti come Bichon a poil frisé (Bichon dal pelo riccio). A metà degli anni ’50, poi, questi simpatici cani arrivarono in America.

Continuate a leggere per scoprire le caratteristiche del Bichon frisé, un cane elegante e piccolo che si distingue per la sua pelliccia bianca e riccia, ma anche per la sua intelligenza, simpatia e la grande capacità di adattamento.

Caratteristiche del bichon frise


Caratteristiche fisiche del Bichon frisé

Con un’altezza di meno di 30 centimetri, secondo gli standard della razza, il Bichon frisé è un cane forte e robusto nonostante le piccole dimensioni. Tra le caratteristiche fisiche di questo cane raffinato ed elegante possiamo evidenziare:

  • Peso: tra tre e sei chili.
  • Pelo: denso, fine e liscio.
  • Fisionomia: ha il corpo leggermente arcuato, ampio e muscoloso.
  • Coda: bassa, sebbene di solito sia rialzata e leggermente curva.
  • Collo: lungo ed eretto.
  • Testa: appiattita in alto. Il cranio è più lungo del suo muso.
  • Muso: grande, nero e arrotondato.
  • Occhi: scuri e rotondi, con un’espressione sveglia e intelligente.
  • Orecchie: pendenti, lunghe e pelose.

La personalità del Bichon frisé

Molto attivo, estroverso e giocoso, ma che si adatta rapidamente a diverse circostanze e spazi, il Bichon frisé è l’ideale per le persone che non hanno avuto precedenti esperienze di convivenza con animali domestici.

Affettuoso, socievole e sensibile, va d’accordo con gli altri animali domestici e con i bambini. Tuttavia, date le sue dimensioni ridotte, bisogna fare attenzione se vive con bambini di età inferiore ai cinque anni, che ancora non hanno abbastanza autocontrollo per misurare la propria forza e che potrebbero fargli male.

Come se ciò non bastasse, è un cane obbediente e facile da addestrare. Ad ogni modo, come ogni animale, non è perfetto, per cui non sopporta di restare troppo a lungo da solo. Quindi questo è un punto da tenere a mente quando lo si sceglie come animale domestico.

Cuccioli di bichon frise


Come prendersi cura di questa razza

Un altro punto da tenere a mente quando si decide di avere un Bichon frisé come animale domestico, è la cura della sua pelliccia. Questo perché si tratta di un animale che non perde pelo e, per mantenerlo ordinato ed evitare i nodi, la spazzolatura dovrebbe essere quotidiana o quantomeno piuttosto frequente.

Inoltre, ha bisogno di fare molto esercizio fisico, più degli altri cani della sua taglia. Il Bichon frisé si diverte a fare escursioni all’aperto e può anche partecipare a gare di agilità.

Con un’aspettativa di vita compresa tra 12 e 16 anni, è un cane che in generale gode di ottima salute. Tuttavia, vale la pena prestare attenzione a:

  • Perdita dei denti.
  • Cataratta.
  • Accumulo di tartaro.
  • Tendenza al sovrappeso.
  • Dislocazione rotulea (rotula lussata), a causa dell’esercizio fisico intenso.
  • Allergie cutanee.
  • Calcoli alla vescica.
  • Infezioni dell’orecchio.

Per quanto riguarda le altre cure, una dieta adeguata in base alle sue caratteristiche e in base a ciascuna fase della sua vita, le visite periodiche dal veterinario e il rispetto del calendario dei vaccini, sono dettagli essenziali affinché un cane di qualsiasi razza per condurre una vita sana e felice.