Cani: gli animali domestici per eccellenza in America Latina

07 febbraio, 2017
 

Tra i paesi con la maggiore popolazione di cani si trovano Argentina, Messico e Brasile, seguiti da Russia e Stati Uniti. Viceversa gli abitanti dell’Asia hanno una minore propensione ad avere animali domestici. Tuttavia, i cani sono gli animali preferiti in America Latina.

Se analizziamo la popolazione mondiale, vederemo che più della metà (56%) della popolazione mondiale ha almeno un animale domestico in casa; i cani sono gli animali da compagnia più popolari in America Latina, mentre in Russia e in Francia la preferenza ricade sui gatti.  

In questo modo, il paese che presenta la maggiore quantità di proprietari di animali domestici è l’America Latina con un 80%. Seguono nella lista la Russia, dove quasi tre quarti della popolazione (73%) ha un animale da compagnia e gli Stati Uniti con il 70%.

Il sito web argentino Taringa ha condotto un sondaggio per conoscere le preferenze degli intervistati: il loro animale domestico o il loro miglior amico? Un 67% ha risposto che preferisce il proprio animale domestico, il 37% prova più affetto per il proprio animale che per la famiglia, mentre il 35% dà la priorità al proprio amico peloso che al proprio partner.

setter-inglese
 

Un’altra società di sondaggi sudamericana, Opina América Latina, ha realizzato uno studio al fine di sapere quanta importanza danno i sudamericani ai propri animali domestici e gli sforzi che fanno per il loro benessere. Quasi un 70% sceglie prodotti alimentari indicati per le necessità del proprio animale. È stato anche verificato che molte persone comprano articoli lussuosi per i loro compagni domestici, come, ad esempio, vestiti, apparecchi tecnologici, assicurazioni, etc.

Alcune razze di cani in America Latina

Il fino colombiano Mucuchíes del Venezuela

Questo cane è il risultato di vari incroci. Impressiona chi lo vede per via delle sue grandi dimensioni, ma causa anche una certa tenerezza grazie all’espressione dei suoi occhi.

Questa razza ha avuto molta importanza nella storia del Venezuela, dopo che Simón Bolívar, durante il periodo in cui lottava per ottenere l’indipendenza del Paese, adottò un cane di questa specie.

Il cane calvo dorato ecuadoriano

È una razza senza pelo originaria della Penisola di Santa Elena, in Ecuador. Attualmente è considerata la più rara tra le razze senza pelo.

Cane senza pelo del Perù

La temperatura corporea di questo cane ha tra i tre ed i quattro gradi centigradi in più rispetto a quella delle persone. Il motivo è la sua assenza di pelo che deve essere ricompensata con questo aumento, in modo da equilibrare la perdita di calore tramite la pelle “nuda”. È stato ufficialmente riconosciuto come patrimonio nazionale del Perù.

 

Il fila brasileiro

Animali ammirevoli per il loro coraggio, la loro fermezza, potenza ed aggressività nei confronti degli estranei; si tratta di una razza senza pari in quanto a nobiltà, difesa della famiglia e affetto verso la stessa.

È uno di quei cani che definiscono la personalità del loro proprietario per averlo scelto. D’altro canto, diversi studi condotti da specialisti hanno permesso di giungere alla conclusione che le persone che si identificano e si definiscono amici dei cani sono persone estroverse, energiche e vitali.

Il caso argentino

L’Argentina domina la classifica della tendenza ad avere cani in casa con un 66%. In questo modo, il cane è l’animale domestico preferito dagli argentini: in 1 su ogni 3 case vi è più di un amico peloso.

cane-sul-divano

Tra le città argentine con il maggior numero di cani, Mendoza è il centro con maggiore densità di cani per casa, quasi un 70%,, mentre Buenos Aires è la località con la minore percentuale di cani per abitazione (58%).

Per quanto riguarda i gatti, la densità media del paese è del 26%, ed è Rosario la città con la più alta percentuale (28%). Le persone hanno in media un felino per casa e la metà convive con cani nella stessa abitazione.

 

I dati del sondaggio confermano che gli animali domestici argentini amano la famiglia e la casa, come i loro padroni. Il 40% dei cani argentini passa la maggior parte del tempo in casa, mentre nel caso dei gatti, le percentuali sono di poco superiori, raggiungendo un 46% di felini più grandi che vivono solo in casa.

Gli argentini valorizzano la compagnia nel caso dei cani e l’affetto offerto dai gatti. Considerano gli animali domestici membri in più della famiglia e in un 15% dei casi li vedono persino come “figli”.