I cani aiutano i vostri figli a combattere l'asma

08 ottobre, 2016
 

Anche se avere un animale in casa può generare qualche problema per certe persone, come la perdita del pelo, le allergie e altri contrattempi, è stato dimostrato che comporta altrettanti benefici. In uno studio realizzato nel corso della Riunione Generale della Società Americana di Microbiologia, venne dimostrata la relazione tra l’avere un animale in casa e la riduzione delle possibilità di soffrire di asma tra i componenti della famiglia, così come dei miglioramenti nel caso in cui già se ne soffrisse.

Una causa molto conosciuta di infezioni all’apparato respiratorio nei bambini e nei lattanti, è il cosiddetto virus respiratorio sinciziale (VRS). Ad esempio, negli Stati Uniti, più della metà dei bambini contraggono questo virus nel corso del loro primo anno di vita. La conseguenza a lungo termine è la comparsa dell’asma. È stato dimostrato che avere dei cani in casa può evitare questo problema in futuro.

Analisi realizzate sulla relazione tra cani e asma nei bambini

cane-e-bambino

Per portare a termine i test, si lavorò con tre gruppi di ratti: uno era esposto al VSR, un gruppo veniva alimentato con polveri provenienti da case con cani, che successivamente veniva esposto al virus, mentre il terzo gruppo era di semplice controllo libero del virus.

 

Gli individui esposti alla polvere non mostrarono i sintomi dell’effetto del virus, come infiammazione e produzione di muco oltre ad alterazioni gastrointestinali.

Le conclusioni di questi test sono chiare: i microbi esistenti nella polvere associata a case con cani, possono colonizzare il tratto gastrointestinale e creare una risposta immunitaria nell’ospite contro il patogeno che causa l’asma. Queste prove costituiscono un primo passo nella localizzazione di specie microbiche che proteggono contro questo patogeno respiratorio.

Per quanto riguarda i gatti, purtroppo non sono stati ottenuti risultati simili.

Il pelo dei cani è positivo per l’asma dei vostri figli

Al contrario di ciò che si può pensare, il pelo degli animali non è responsabile delle allergie che possono soffrire i membri della famiglia. È più probabile che tali problemi derivino dalle scaglie di pelle morta, dai resti di saliva, di urina o delle penne degli animali domestici. Anche se il pelo non costituisce nessun problema diretto, può però accumulare acari della polvere, muffa e altri agenti che causano allergie.

Soluzioni per combattere l’asma dei vostri figli

Una delle possibili soluzioni per alleviare i sintomi dell’allergia, sono i purificatori d’aria, perché utilizzano filtri che eliminano le particelle presenti nell’atmosfera, inclusa la forfora degli animali. Uno studio sull’uso dei filtri d’aria in camera da letto portò alla luce dei dati sorprendenti, perché possono essere ridotti in modo sorprendente gli allergeni che provengono dai gatti e dai cani.

 

Quando i piccoli della casa soffrono d’asma, di solito non si prende nemmeno in considerazione l’idea di avere un cane. Tuttavia, nonostante i cani producano particelle chiamate forfora che possono risultare nocive per le persone che soffrono d’asma e allergie, ci sono alcune razze di cani che ne producono di meno e che risultano essere addirittura benefiche per i bambini asmatici.  

Tra queste razze ricordiamo lo Yorkshire Terrier, l’Irish Terrier, il Terrier Americano, il Maltese, il Chihuahua, ecc. Anche se tali benefici sono stati provati, se il bambino soffre di quadro asmatico molto complesso, la cosa migliore da fare è consultare il veterinario prima di prendere un animale.

Il chihuahua

chihuahua-in-braccio-ad-una-donna

A questi piccoli cani spesso viene attribuita la capacità di curare gli asmatici. Anche se possono prodursi alcuni benefici, la cura totale non è stata scientificamente dimostrata, anche se la maggior parte degli pneumologi non scarta questa ipotesi.

Su internet non è difficile trovare siti e forum in cui pazienti asmatici si sono avvalsi dell’aiuto dei chihuahua e condividono le loro esperienze arrivando anche a consigliare questa razza come quella ideale da tenere in casa se si hanno dei figli che soffrono d’asma, dati i benefici evidenti che si ottengono col passare del tempo.

 

I chihuahua misurano tra i 15 e i 23 centimetri e pesano da uno a tre chili. Tra le loro caratteristiche spiccano la testa molto arrotondata, a forma di mela, le orecchie appuntite e una coda molto lunga che portano di solito inarcata e che mettono a semicerchio con la punta in direzione della schiena.