Ecco perché i cani non devono ingerire dolci

11 settembre, 2015
 

La scarsità di informazioni su come prendersi cura degli animali da compagnia può avere delle gravi conseguenze. Accade spesso, per esempio, che per ignoranza le persone somministrano ai propri animali alcuni alimenti nocivi per la loro salute. In questo articolo spieghiamo perché i cani non devono ingerire i dolci.  Leggete attentamente.

Quante volte vi è capitato di essere a tavola ed avere affianco il cane che elemosina un po’ di cibo? Ebbene, non dovete cedere agli occhioni dolci del vostro cane perché molti alimenti adatti al consumo umano non vanno bene per i cani.

È comunque opportuno fare una precisazione: se la quantità è modesta, il cane non morirà per aver assaggiato un po’ di dolce. Tuttavia, dovete sapere che l’ingestione sistematica di glucosio può dare origine a gravi patologie.

Quali dolci sono dannosi

cane col muso sul tavolo

Quando parliamo di dolci ci riferiamo soprattutto a quegli alimenti che contengono grandi quantità di zuccheri, in particolare quelli raffinati, o edulcoranti artificiali. È bene sapere che anche il consumo costante di dolcificanti naturali, come il miele o la panela, può essere nocivo per la salute del cane.

 

Per non parlare del fatto che esistono dei preparati dolciari assolutamente tossici per i cani, come per esempio il cioccolato o i dolci a base di caffè o di tè. Questi alimenti contengono teobromina, un alcaloide naturale che i cani non sono in grado di metabolizzare. Ciò conduce a un’accumulazione di questa sostanza e a lungo andare all’ intossicazione. I sintomi di intossicazione da teobromina sono: l’aumento di eccitazione del sistema nervoso e l’incremento della distruzione del tessuto cellulare.

Anche la frutta dev’essere somministrata con cautela, sempre per la quantità di glucosio che apporta. In generale possiamo dire che l’alto indice glicemico di alcuni frutti, come il mango o la banana, possono arrecare danni simili, anche se in minor misura, a quelli causati dallo zucchero.

Le ripercussioni sulla loro salute

cane-mangiando-cioccolato

Il sistema digestivo dei cani è diverso da quello degli esseri umani. Il loro intestino è più corto, e quindi molti nutrienti, vitamine o zuccheri non vengono metabolizzati con la stessa velocità, e finiscono per accumularsi nel corpo dell’animale. I cani, contrariamente agli esseri umani, non dispongono nemmeno di quegli enzimi necessari alla digestione di alimenti come i grassi o il glucosio.

 

Un accumulo di zuccheri nell’organismo dei cani, può dare origine a delle patologie quali:

  • Diabete. Può essere causato addirittura dal consumo costante di piccole quantità di dolce: è un incremento del livello di zuccheri nel sangue.
  • Alterazioni del sangue e dell’apparato cardiovascolare.  Gli zuccheri provocano l’eccitazione dell’apparato circolatorio e possono avere delle ripercussioni sul cuore dell’animale.  
  • Problemi dentali e gengivali. Il consumo di zuccheri accelera l’insorgere delle carie e danneggia i delicati tessuti gengivali, causando alito cattivo, perdita di denti e accumulazione batterica nel cavo orale.
  • Pancreatite. Il consumo di zuccheri obbliga il pancreas a secernere enzimi in eccesso per metabolizzare il glucosio. Con il passare del tempo questa produzione finisce per provocare malattie infiammatorie.
  • Danni al sistema nervoso e a quello digerente. A causa di una produzione esagerata di enzimi digestivi, si produce uno sforzo eccessivo a danno degli organi del sistema digerente, soprattutto dello stomaco (con l’insorgere di gastrite o ulcera) e dell’intestino.
  • Obesità. L’alto contenuto calorico degli zuccheri provoca un aumento del peso dell’animale. L’obesità canina è un problema serio, non solo perché causa molestie muscolari e articolari, ma anche perché danneggia il sistema cardiovascolare e quello respiratorio del cane. L’obesità riduce l’aspettativa di vita e può dare origine a delle patologie che condurranno alla morte dell’animale.
 
  • La morte per avvelenamento. Alla luce di quanto esposto, anche se all’inizio abbiamo affermato che una piccola quantità di zucchero non arrecherà nessun danno al vostro cane, vi invitiamo comunque a chiedervi se ha senso dare all’animale degli alimenti dannosi per la sua salute. Suggeriamo di bandire completamente gli zuccheri, almeno quelli artificiali, dalla dieta del vostro cane e di sostituirli magari con verdura e frutta.Questi alimenti apporteranno una quantità di zuccheri che, se è moderata, sarà del tutto innocua.