Cause dell'atrofia muscolare nei cani

02 agosto, 2020
L'atrofia muscolare nei cani si manifesta con l'indebolimento e l'usura della massa muscolare. È causata sia dalla mancanza di attività che dalla malattia secondaria.
 

L’atrofia muscolare nei cani è abbastanza comune e si manifesta con la perdita di tessuto muscolare. Questo deperimento muscolare di solito inizia presto quando è associato a un processo di lesione o malattia.

Inizialmente, può passare inosservato, soprattutto se il cane ha il pelo lungo. In questo articolo, parliamo delle cause dell’atrofia muscolare nei cani.

Se il vostro cane zoppica o ha subito un intervento chirurgico agli arti, l’atrofia sarà più evidente e il suo processo di avanzamento più veloce. In realtà, può peggiorare un po’ prima di migliorare. In questo articolo vi diciamo le cause dell’atrofia muscolare nei cani.

Perché spesso l’atrofia muscolare nei cani viene rilevata in ritardo?

Poiché i cani si muovono usando tutti e quattro arti, il loro equilibrio è piuttosto delicato. Se hanno un piccolo disagio in un arto, possono trasferire il loro peso corporeo sugli altri tre per alleviare il dolore all’arto dolente.

Per questo motivo, l’atrofia muscolare nelle prime fasi spesso passa inosservata. Tuttavia, se palpiamo gli arti, possiamo trovare una differenza nelle dimensioni dei muscoli. Ciò indica una certa atrofia dell’arto interessato.

Di solito, l’atrofia muscolare nei cani si verifica quando sono presenti sia il disuso che il dolore.

Principalmente, l’atrofia muscolare si manifesta con dimagrimento e segni di debolezza. La perdita muscolare può essere un segno di un’ampia varietà di condizioni e malattie, quindi se notate perdita di massa muscolare nel vostro cane, assicuratevi di parlarne con il veterinario. È importante individuare le cause dell’atrofia muscolare nei cani.

 
Cause dell'atrofia muscolare nei cani: cane anziano sta sdraiato sul pavimento.

Il processo di invecchiamento canino

Durante il processo di invecchiamento, è naturale che compaia un’atrofia muscolare moderata ma progressiva. Questo processo è causato dalla mancanza di ormoni della crescita e dalla diminuzione del metabolismo del corpo.

Con l’avanzare dell’età, i bisogni nutrizionali dei cani cambiano e non possono elaborare le proteine ​​allo stesso modo. Pertanto, i cani più anziani avranno generalmente bisogno di una dieta speciale con fonti proteiche facilmente elaborabili per aiutarli a mantenere la massa muscolare.

L’attività più bassa nel cane più anziano, a causa di livelli di energia più bassi, porta anche alla perdita di massa muscolare. Va notato che questa perdita muscolare associata all’invecchiamento è normale: è lieve e compare principalmente nei fianchi, dove i muscoli sono più evidenti.

Atrofia muscolare associata ad artrite

L’atrofia muscolare nei cani si verifica anche per una serie di ragioni diverse. Infatti, l’atrofia è un sintomo tipico se si ha una condizione dolorosa.

Sebbene l’artrite attacchi le articolazioni e non il tessuto muscolare, può comunque causare atrofia muscolare. Si tratta di un processo infiammatorio che degenera le articolazioni, spesso nei fianchi e nelle ginocchia, e produce un dolore piuttosto intenso.

 

Il dolore costante riduce la mobilità. A lungo termine, la diminuzione dell’attività porta all’atrofia muscolare.

I farmaci per la fisioterapia e il controllo del dolore possono ridurre al minimo gli effetti dell’artrite e migliorare l’attività del cane malato. Per questo motivo, recarsi dal veterinario è fondamentale, affinché possa prescrivere il trattamento appropriato. Sarà necessario individuare le cause dell’atrofia muscolare nei cani.

Predisposizione genetica verso altre malattie associate

È necessario stare attenti alle condizioni alle quali sono predisposte determinate razze. Ad esempio, i labrador retriever sono soggetti a carenza di fibre muscolari di tipo II. Generalmente, mostreranno la perdita muscolare prima di un anno di età.

Cane malato si riposa sul divano.

I pastori tedeschi, d’altra parte, hanno maggiori probabilità di sviluppare miopatia fibrotica, che di solito si manifesta maggiormente nei muscoli della coscia del cane. Altre razze, come il levriero, svilupperanno miopatia da stress se sono costrette a usare troppo i muscoli.

La mielopatia degenerativa è un’altra malattia che colpisce il midollo spinale e quindi gli arti. Questa condizione è comune nei pastori tedeschi, ma può essere riscontrata anche in altre razze.

Atrofia muscolare nei cani associata a malattie infiammatorie

L’atrofia muscolare può verificarsi associata ad altri tipi di malattie infiammatorie, siano esse infettive o autoimmuni. Questo coinvolgimento può riguardare un muscolo o un gruppo di muscoli. Di solito, queste malattie presentano altri sintomi che aiuteranno il veterinario a diagnosticare correttamente la malattia.

 

Bisogna sapere che molte volte la miosite – o l’infiammazione del muscolo – può causare atrofia. La miosite è causata da una reazione anormale del sistema immunitario del cane contro il proprio tessuto muscolare.

Ad esempio la miosite dei muscoli masticatori, chiamata anche miosite eosinofila, una malattia infiammatoria autoimmune, è una condizione grave. Il cane sviluppa anticorpi che riconoscono e attaccano le fibre M2 dei muscoli masticatori, causandone l’atrofia.

Sintomi dell’atrofia muscolare nei cani

Per aiutare il vostro animale domestico in tempo, sarà bene tenere sotto controllo i seguenti segnali e sintomi:

  • Letargia e apatia. Il cane si rifiuta di muoversi.
  • Aspetto flaccido. I muscoli sono prevalentemente flaccidi. Il cane è più morbido e anche più magro.

A volte, questo tipo di perdita muscolare interessa solo alcune parti del corpo. Ad esempio, se il vostro cane ha l’artrite o una lesione alle zampe posteriori, potreste notare che le zampe posteriori diventano più sottili, mentre le zampe anteriori si ingrandiscono per compensare.

Se sospettate che il vostro cane stia perdendo massa muscolare in una zampa, confrontatela sempre con l’altra.

 
  • Prandi Chevalier, D., Eros Roncone, R., García Guasch, L., & García Arnas, F. (1997). Miopatía del complejo muscular Gracilis-Semitendinoso. Clínica veterinaria de pequeños animales, 17(3), 0143-150.
  • Santelices Iglesias, O. A., & Del Amo, A. Miopatía inflamatoria generalizada asociada a hepatozoonosis en un canino: reporte de un caso.
  • Amieva Garza, D. (2016). Manual de rehabilitación y fisioterapia del miembro pelviano en perros (con pérdida de masa muscular).
  • San Román Ascaso, F., Llorens Pena, M. P., Prandi Chevalier, D., Peña Giménez, M., García Arnas, F., & Franch Serracanta, J. (1988). Miositis eosinofílica en el perro: caso clínico. Clínica veterinaria de pequeños animales, 8(1), 0042-48.