Cibo per cani: commerciale o fatto in casa?

27 ottobre, 2020
Sia il cibo per cani commerciale che quello fatto in casa hanno i loro pro e contro. Ve li spieghiamo in questo articolo.

Ad un certo punto, quasi tutti i proprietari di cani si sono fatti questa domanda: “Cosa sarà più sano per il mio cane, il cibo commerciale o quello fatto in casa?”. Il dilemma su quale cibo per cani sia più salutare non è ancora risolto.

Cibo per cani: caratteristiche del cibo fatto in casa

Prima dell’avvento del cosiddetto “cibo in scatola”, preparare il cibo per cani in casa era l’unica opzione disponibile. In molti casi, tuttavia, la qualità e i requisiti nutrizionale di base del cibo preparato non erano soddisfacenti.

Oggi, fortunatamente, possiamo nutrire il nostro cane con del cibo fatto in casa di buona qualità. Bisogna solo tenere presente ciò di cui il cane ha bisogno. In questo caso, nessuno meglio del veterinario può aiutarci.

Cibo per cani. Ciotola con carne e verdure.

Se optiamo per del cibo per cani fatto in casa, la gamma di alimenti che abbiamo a disposizione è molto ampia: carne, parti di ossa, pesce, frutta, verdura e quantità moderate di carboidrati. Con questi alimenti, possiamo preparare tante semplici ricette che soddisferanno il fabbisogno nutrizionale del nostro cane.

Uno dei vantaggi del cibo per cani fatto in casa è che, quando lo prepariamo, usiamo ingredienti freschi e siamo consapevoli di ciò che stiamo facendo mangiare al nostro cane.

Sicuramente, la preparazione del pasto richiede più tempo rispetto al cibo commerciale. Se non avete molto tempo a disposizione, potrebbe non essere la scelta migliore per voi.

Cibo per cani commerciale

Quando si sceglie tra cibo per cani commerciale o fatto in casa, la facilità e la comodità di trovare già pronta la prima tipologia è un punto a suo favore. Questo tipo di cibo si trova facilmente nei supermercati o nei negozi per animali.

Cane di fronte ad una ciotola piena di croccantini.

Trattandosi di alimenti industriali, si presume che contengano tutto il necessario per far crescere il nostro cane forte e sano.

Però, bisogna considerare il fatto che non tutti gli alimenti commerciali sono ben bilanciati ed è buona abitudine controllare la marca e le informazioni nutrizionali del prodotto che stiamo per acquistare. In questo modo, saremo sicuri di soddisfare il fabbisogno nutrizionale del nostro cane.

Come per il cibo per cani fatto in casa, anche il cibo commerciale ha dei punti a suo favore: prezzo, praticità, velocità nel preparare e servire il pasto, ecc. Ma, come abbiamo detto, per evitare problemi futuri al nostro cane, è importante che il cibo sia di qualità e ben bilanciato.

Allora, cosa scegliere?

La cosa più importante è la salute del cane. Come avete visto, i due tipi di cibo hanno vantaggi e svantaggi. Qualunque sia la vostra scelta, è fondamentale che la dieta del vostro cane sia equilibrata e di qualità.

Se avete dei dubbi, potete rivolgervi al vostro veterinario di fiducia che saprà aiutarvi e guidarvi nella scelta della dieta più adatta alle caratteristiche del vostro cane.

  • Finley, R., Ribble, C., Aramini, J., Vandermeer, M., Popa, M., Litman, M., & Reid-Smith, R. (2007). The risk of salmonellae shedding by dogs fed Salmonella-contaminated commercial raw food diets. The Canadian Veterinary Journal48(1), 69.
  • Strohmeyer, R. A., Morley, P. S., Hyatt, D. R., Dargatz, D. A., Scorza, A. V., & Lappin, M. R. (2006). Evaluation of bacterial and protozoal contamination of commercially available raw meat diets for dogs. Journal of the American Veterinary Medical Association228(4), 537-542.