Come vincere la paura del veterinario

17 ottobre, 2020
Il vostro animale domestico è terrorizzato dal veterinario? Aiutatelo a vincere la paura con questi accorgimenti.

Se già per l’uomo non è facile sottoporsi a una visita medica, non è difficile comprendere come per gli animali la visita dal veterinario possa diventare un’esperienza a dir poco traumatica. Allora come possiamo aiutare i nostri animali a vincere la paura del veterinario?

Quando un animale ha bisogno di assistenza medica, di solito, non è per un check-up generico, quanto piuttosto per la diagnosi o il controllo di una malattia. In ogni caso, sarà un incontro ben al di fuori dalla sua zona di comfort.

Per questo è facile avere animali che scappano, abbaiano, piangono o perfino soffrono di incontinenza urinaria quando devono confrontarsi con una visita. Vincere la paura del veterinario è molto importante per tranquillizzare il vostro animale.

Vincere la paura del veterinario

Di seguito, vi diamo alcuni consigli suggeriti dagli specialisti per lenire il timore di una visita veterinaria:

  • Mostratevi rilassati sia prima che durante la visita.

Spesso siamo proprio noi a proiettare sui nostri animali nervosismo e ansia, non facendo altro che aumentare la loro tensione. Per evitare ciò, il consiglio è di recarvi da un veterinario di fiducia e, soprattutto, di non cambiarlo nel tempo in modo da far aumentare la complicità tra lui e il vostro animale.

  • Far sì che l’esperienza dal veterinario sia il meno traumatica possibile.

Per quanto certi trattamenti o interventi possano essere fastidiosi e perfino dolorosi, in quanto padroni possiamo sicuramente mitigarli attraverso semplici accorgimenti.

Ad esempio, possiamo migliorare le condizioni di trasporto dell’animale nel tragitto casa-veterinario, rendendolo sicuro e comodo; accarezzare l’animale e adottare un atteggiamento tranquillo in modo che gli ordini non vengano intesi come castighi; premiarlo.

Ricompense per cani.

I premi sotto forma di stuzzichini, cibo in generale, ossa e altro, sono essenziali per rimarcare i buoni comportamenti dei nostri piccoli amici. Usateli quindi sia al termine che durante la visita, sempre e comunque se è il veterinario a consigliarvelo.

  • Favorire la socializzazione dell’animale fin dall’inizio del suo sviluppo.

Questo aspetto è fondamentale, soprattutto nel caso di cani e gatti, dato che il contatto con altre persone è molto frequente. Favorire incontri con altri individui contribuisce ad aumentare il loro grado di confidenza e, di conseguenza, ad evitare comportamenti nervosi.

  • Abituarlo alla manipolazione.

Fin dai primi momenti è importante che l’animale si senta rilassato quando viene preso o ispezionato. Pratiche come tagliare le unghie, aprirgli la bocca o semplicemente prenderlo e immobilizzarlo per fare il bagno, aiutano a creare questa complicità tra l’animale e la manipolazione.

Tagliare le unghie del cane.

  • Ricorrere al veterinario a domicilio.

In alcune situazioni, ad esempio se il vostro animale ha bisogno di un trattamento speciale o se mostra un eccessivo rifiuto a sottoporsi ad una visita, oppure nel caso le caratteristiche della specie specifica lo richieda, si può ricorrere alla visita a domicilio. Questi interventi, in generale, sono più rilassanti perché fatti in un ambiente familiare all’animale.

È normale come i nostri animali mostrino timore davanti ad una visita veterinaria. In questi casi, sta a noi aiutarli a vincere la paura del veterinario per rendere questo momento il più tranquillo possibile.