Conosciamo insieme la razza Terranova

15 novembre, 2017

Il Terranova è uno dei cani di taglia grande che vale la pena conoscere. E’ stato usato come cane da lavoro dai pescatori del luogo dal quale deriva il suo nome, una località che oggi appartiene al Canada. Volete sapere qualcosa in più su questa razza? Continuate a leggere.

Tutto quello che c’è da sapere sul Terranova

Origini

E’ un cane che ha molto cose in comune con il San Bernardo, con il Mastino tibetano e con il Mastino inglese. E’ originario di Terranova, e discende da una razza chiamata Terranova Maggiore.

Nel 1880 i pescatori e gli esploratori dell’Irlanda e dell’Inghilterra, cominciarono a far conoscere in questa zona le abilità di questo cane. Ne esistevano due tipi: uno grande con il pelo molto lungo, e un altro medio con il pelo corto. La razza più piccola era conosciuta come Terranova Minore, mentre l’altra come Terranova Maggiore. Entrambe venivano usate per tirare le reti da pesca e per trasportare i gruppi di pescatori, ma anche per trainare i carri con i pesci e gli strumenti.

Questa razza ha continuato a svilupparsi e a prosperare, finché durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, quasi si estinse. Dal 1950 ci fu però un aumento considerevole del numero di esemplari, che continua anche al giorno d’oggi.

Caratteristiche

Le sue zampe sono palmate e il suo pelo resiste all’acqua. Ciò potrebbe dipendere dal fatto che è stato fatto incrociare con dei cani d’acqua.

I maschi possono pesare tra i 60 e gli 70 kg, ed essere alti tra i 72 e i 90 cm al garrese, mentre le femmine non superano i 55 kg.

Il pelo può essere di colore marrone, nero e bianco a macchie nere, anche se è quasi sempre nero. Esistono anche Terranova con il mantello grigio, ma LA FCI li considera una razza a parte, chiamata Landseer.

Carattere

E’ un animale grande ma dal cuore tenero. E’ tranquillo e docile, molto gentile ed è un grande lavoratore. Infatti, è noto come cane tata per i bambini. Perfino il Kennel Club lo descrive come una razza dal temperamento dolce.

Ha un abbaio profondo e imponente, quindi sarà ottimo come cane da guardia se lo addestrerete fin da cucciolo.

Oltre ad essere buono e socievole con le persone, lo è anche con gli altri animali. Se avete dei bambini piccoli in casa dovete fare attenzione, poiché per le sue dimensioni potrebbe farli cadere.

Cura e patologie del Terranova

Come molti cani grandi, la displasia dell’anca è una patologia di cui potrebbe soffrire negli anni. Anche di displasia del gomito e di Cistinuriauna malformazione della vescica. Alla nascita, alcuni esemplari potrebbe avere le valvole del cuore difettose, che potrebbero causare loro una morte precoce e repentina.

Cane Terranova in giardino

Fonte: Peter Ludes

Per quanto riguarda le cure di cui ha bisogno, il pelo dev’essere spazzolato tutti i giorni, per evitare che si formino dei nodi. Usare un prodotto che ammorbidisca il manto è una buona idea.

Fornitegli un’alimentazione di qualità. Le sue ossa e il suo organismo necessitano di tutti i nutrienti che gli permetteranno di evitare problemi di salute.

L’esercizio fisico è fondamentale per le articolazioni, per i muscoli e per il corpo poiché, per le sue grandi dimensioni, potrebbe soffrire se condurrà una vita sedentaria.

State pensando di prendere un Terranova come animale domestico? Se è così, affrettatevi! Non troverete un cane più tenero, leale e lavoratore.