Cosa fare in caso di furto di un animale domestico

21 febbraio, 2020
I furti di animali domestici sono frequenti in determinate zone, in particolare quelli di razze pure di cani o gatti. Ecco alcune linee guida da seguire in caso di furto di un animale domestico.
 

Molte persone si chiedono come reagire e cosa fare in caso di furto del loro animale domestico. Per prima cosa, è importante non lasciarsi prendere dal panico e seguire alcuni suggerimenti. Ecco quindi cosa fare in caso di furto di un animale domestico.

Il numero di furti di animali domestici mette in evidenza l’importanza della corretta identificazione dell’animale, compreso l’uso di un microchip. In questo articolo, vi daremo alcune linee guida generali per sapere come fare in caso di furto di un animale domestico.

Cosa fare in caso di furto di un animale domestico

Denuncia presso le autorità per furto di animale domestico

Quando si sospetta il furto di un animale domestico, il primo passo è recarsi presso autorità competenti, di solito la polizia o i carabinieri.

Devono essere forniti tutti i dati necessari richiesti dall’autorità. In generale, viene richiesto il numero di microchip dell’animale domestico, il nome, i dati dei proprietari e anche una descrizione dell’animale al momento del furto o la descrizione della persona che lo ha rubato, nel caso in cui fosse stato visto.

Contattare i canili

Un altro consiglio molto efficace in queste situazioni è contattare i canili e descrivere loro l’animale. Infatti, potrebbe esserci la possibilità che qualcuno abbia trovato l’animale e lo abbia portato lì. Si consiglia inoltre di contattare il posto in cui è stato adottato l’animale, se lo è stato, ovviamente.

La ricerca dell’animale

 

Le prime ore sono decisive per il ritrovamento degli animali domestici rubati Pertanto, è consigliabile effettuare una ricerca nel quartiere, in particolare dove l’animale è stato visto l’ultima volta.

Un’altra cosa da fare può essere stampare dei poster con la foto dell’animale, aggiungendo anche alcune informazioni di base come il nome e i numeri di contatto in caso di ritrovamento.

Cane rubato


Usare i social network

I social network possono essere di grande aiuto per salvare un animale. Come nel caso dei poster, è importante allegare una foto dell’animale, aggiungere alcuni dati, incluso dove è stato visto l’ultima volta, le circostanze in cui è scomparso e i numeri di contatto.

È molto utile condividere queste informazioni attraverso tutti i social network, allo scopo di diffonderle il più possibile.

Aiuto dei cittadini

L’aiuto dei cittadini è sempre di grande aiuto. Durante la ricerca è importante parlare con le persone che vivono o frequentano il luogo in cui l’animale è scomparso.

In questo modo, a poco a poco, avremo un’idea più chiara di chi potrebbe essere la persona responsabile. Molti casi di furti di animali sono stati risolti grazie all’aiuto di una comunità molto attiva.

 
Cane che si rifiuta di seguire il ladro. Furto animale domestico


Furto di un animale domestico: perché avviene?

Purtroppo, il furto di animali è molto più comune di quanto si pensi. Nel caso dei cani, è consuetudine rubarli per lotte di cani, vendita, riproduzione e persino zoofilia. Lo stesso accade con altre specie animali.

Qualunque sia la ragione, una persona che ruba un animale ovviamente non ha le migliori intenzioni e, sicuramente, l’animale soffrirà.

Se si conosce l’identità della persona coinvolta nel furto, è possibile fare una denuncia penale. Tale denuncia consiste in una dichiarazione scritta in cui il tribunale inquirente viene informato dei fatti che hanno portato alla perdita dell’animale. Questa denuncia porterà ad un procedimento penale che verrà indagato dalle autorità competenti.

Cosa fare se il vostro animale domestico è stato rubato? Senza dubbio, reagire rapidamente è molto importante. Le prime ore e i primi giorni sono essenziali per capire dove si trova l’animale. È importante mettere al corrente tutte le autorità e quindi svolgere attività sul campo finalizzate alla ricerca attiva dell’animale.

Ricordate che per ritrovare il vostro migliore amico e fare in modo che torni a casa, utilizzare strumenti come i social network è sempre una buona idea. Inoltre, è consigliabile identificare correttamente l’animale. Un’altra opzione che di solito dà risultati è quella di offrire una buona ricompensa a chi lo ritrova.

 
  • Ley 13/2002, de 23 de diciembre, de tenencia, protección y derechos de los animales. Extraído de: https://boe.es/buscar/pdf/2003/BOE-A-2003-2102-consolidado.pdf
  • Guardia Civil. Seprona. Extraído de: https://www.guardiacivil.es/es/institucional/Conocenos/especialidades/Medio_ambiente/index.html