Cosa fare se il cane morde il guinzaglio?

16 novembre, 2020
Quando un cane morde il guinzaglio non lo fa necessariamente per ribellione contro il padrone. In genere, si tratta di un comportamento frutto della noia e di una carenza educativa.

Quando uscite a passeggio con il vostro cane, può capitare che questo ricorra a condotte per nulla gradevoli, come tirare il guinzaglio o ringhiare verso altri animali o persone. A volte il cane morde il guinzaglio senza nemmeno curarsi degli stimoli che lo circondano.

Se il cane si comporta in questo modo tutti i giorni, anche se per poco tempo, è probabile che siate comunque costretti a comprare di continuo guinzagli nuovi. Ma cosa si può fare quando il cane morde il guinzaglio?

I rimedi ci sono, e porre fine a questa condotta non è poi così difficile. Scopriamo in questo articolo cosa fare se il cane morde il guinzaglio.

Perché il cane morde il guinzaglio?

Il fatto che un cane morda il guinzaglio può significare una sovraeccitazione. Il momento del passeggio, oltre ad essere la situazione perfetta per conoscere e interagire con il mondo attraverso il proprio olfatto, è sfruttato da molti cani per distrarsi e combattere la noia.

Prima di uscire a passeggio il cane deve essere tranquillo. Per riuscirci non basterà dare ordini come “seduto” o “buono”: il cane ha bisogno di imparare l’autocontrollo per capire che il suo stato di eccitazione non è corretto per il momento del passeggio.

D’altro canto, alcuni cani mordono il guinzaglio quando vogliono liberarsi e scappare. Se provano paura o vedono in lontananza una situazione che non gradiscono (come l’avvicinamento di più cani), possono cercare di mordere il guinzaglio nel tentativo di scappare dalla situazione.

Quando il cane morde il guinzaglio.

Quando il cane morde il guinzaglio perché eccitato

La maggior parte dei cani morde il guinzaglio perché annoiato dalle tante ore passate in casa e desideroso di liberare lo stress accumulato. Per gestire correttamente gli accumuli di stress nel cane, potete ricorrere ai due modi di seguito elencati.

Lavoro olfattivo e lavoro mentale

Com’è evidente, il lavoro fisico stanca il corpo, ma l’attività mentale può logorarlo ancora di più. I cani esercitano la loro mente attraverso l’olfatto. Se volete che il vostro cane esca di casa leggermente stanco e quindi non sovraeccitato, dovrete prima lavorare in casa.

Fare diversi giochi di olfatto prima di uscire a passeggio renderà il momento all’aria aperta più tranquillo per entrambi, cane e padrone. Inoltre, il cane passerà più tempo a fare pipì e ad annusare l’ambiente circostante, piuttosto che mordendo il guinzaglio. Questa condotta non sarà più interessante dell’ambiente che il cane sta per scoprire.

Se il vostro cane morde il guinzaglio, lavorate sull’uscita

Dopo aver praticato giochi che coinvolgono l’olfatto, il cane deve imparare come uscire di casa. L’idea che il cane debba essere l’ultimo a varcare la soglia di casa per non fargli credere di essere il leader è stata, nel corso del tempo, ampiamente smentita dagli specialisti di psicologia canina.

Un cane deve uscire di casa quando vuole, che sia prima o dopo del padrone. Se proprio volete uscire voi per primi, fatelo attendere dentro casa fin quando non sente la vostra chiamata. In questo caso però, attenzione a controllare l’energia e l’eccitazione con la quale il cane si fionderà fuori dalla porta.

Bisogna infilare il guinzaglio solo quando l’animale è tranquillo. Se è troppo eccitato, attendete che si calmi. I giochi di olfatto fatti in precedenza, insieme a ordini semplici come “NO” e “seduto”, possono aiutare a tranquillizzarlo.

Durante il passeggio, evitate di parlare in continuazione al vostro cane

Se quando siete a passeggio con il vostro cane continuate a dargli ordini, finirà con l’ignorarvi. Dovete imparare a tenere il guinzaglio nel giusto modo. Colpi piccoli e dolci aiuteranno il cane a prestarvi attenzione quando dovete dirgli qualcosa.

Al contrario, se gridate o tirate il guinzaglio in modo brusco, il cane non capirà cosa volete da lui. Anzi, si stresserà, mordendo il guinzaglio e adottando comportamenti sgradevoli.

L’obiettivo del passeggio è far sì che il cane mostri interesse per gli stimoli olfattivi che lo circondano quando esce di casa. Per facilitarlo, lasciate che annusi liberamente ciò che vuole e assecondatelo.

Se durante la passeggiata il cane non annusa e preferisce camminare al vostro fianco, senza prestare attenzione all’ambiente circostante, potrebbe non essere nel pieno della forma.

Attenzione, ciò non vuol dire che debba per forza andare in giro ad annusare tutto il tempo. Sarà lui stesso a regolarsi sul quando andare e quando no. Ciò che non dovete dimenticare è che il passeggio è un momento dedicato a lui, non a voi.

Cane aggressivo con guinzaglio.

Se volete che il cane smetta di mordere il guinzaglio, dovrete lavorare un po’ migliorando il suo autocontrollo, la sua autostima e facendolo rilassare. Oltre a questo, se la condotta è sporadica, un secco “NO” ogni tanto può aiutare a fargli perdere l’abitudine.

  • Cal, R. (2019). Habla con ellos: educación canina.
  • Patricia B. McConnell. (2015) Al otro extremo de la correa. España. Ediciones invisibles.
  • Rugaas, T. (2005). El lenguaje de los perros: las señales de calma. hada kaır.