Ecco cosa sapere prima di castrare un cane

15 settembre, 2016
 

Castrare il cane è una scelta molto delicata, che implica svariate caratteristiche e conseguenze delle quali, prima di decidere se farlo o meno, dovete essere a conoscenza.

Partendo da ciò, abbiamo deciso di farvi conoscere i dettagli più importanti su questa operazione chirurgica.

Relazione tra la castrazione e il comportamento canino

Che ci crediate o meno, la castrazione diminuisce in modo considerevole il numero di ormoni, ed è quindi estremamente efficace per controllare qualsiasi tipo di inconveniente sul comportamento generato dalla riduzione di ormoni sessuali, come l’attitudine aggressiva verso altri cani ed esseri umani, o la condotta sessuale.

Allo stesso modo, è importante evidenziare come questi atteggiamenti siano maggiormente presenti nei maschi rispetto alle femmine, e che quando quest’ultime vengono castrate, il loro livello di aggressività rimane inalterato, mentre nei cani maschi avviene una diminuzione molto evidente.

cane-felice

L’aspetto migliore riguardo la castrazione resta il fatto che, nonostante porti molti cambiamenti, alcune caratteristiche del vostro cane non cambieranno. Gli atteggiamenti giocosi e affettuosi, per esempio, non verranno alterati di una virgola: il vostro cane non abbandonerà queste simpatiche sfumature della sua personalità.

 

Allo stesso modo, la natura stessa del vostro amico a quattro zampe non verrà alterata, dato che la castrazione non intaccherà in nessun modo le sue abilità lavorative né la sua allegria, simpatia e personalità.

Di contro, va sottolineato che neanche i comportamenti come l’ansia da separazione, l’iperattività, i problemi emotivi o quelli prodotti da una cattiva educazione, cambieranno a causa della castrazione. Ciò implica l’inutilità e l’insensatezza di sottoporre l’animale a quest’operazione soltanto nel tentativo di debellare queste sue debolezze.

Cambiamenti nei maschi

Se decidete di far castrare il vostro cane, è importante che teniate conto del fatto che il livello di alcuni ormoni – come il testosterone – caleranno notevolmente a seguito dell’ intervento chirurgico. Ciò significa che tutti comportamenti legati a tali ormoni cambieranno per sempre, e la cosa può essere considerata sia positiva che negativa. Queste sono le considerazioni più importanti:

  • Il suo desiderio di orinare in luoghi specifici per marcare il territorio calerà in maniera considerevole.
  • Castrare il vostro cane lo porterà a perdere l’impulso di uscire per strada alla ricerca di cagne in calore, eliminando di conseguenza i pericoli correlati.
  • In generale, i cani diventano aggressivi quando individuano alti livelli di testosterone nei loro simili. Castrare il vostro cane eliminerà questo problema alla radice.

Per ottenere questi risultati, il consiglio è di farlo castrare tra i 6 e gli 8 mesi di vita.

Benefici medici della castrazione del cane

La castrazione comporta una serie di benefici medici che miglioreranno le condizioni di vita del vostro animale. Tra questi ricordiamo:

 
  • Eliminare chirurgicamente i due testicoli (nel caso del maschio), vuol dire eliminare alla radice la possibilità che in futuro soffra di cancro ai testicoli, una dolorosa malattia molto comune in questi animali.
  • Nel caso delle femmine, servirà a scansare il rischio di malattie dell’utero, oltre ai fastidi derivati dalle perdite quando è in calore.
  • La castrazione protegge il vostro cane dal cancro alla prostata, una malattia molto difficile da curare.
  • Nelle femmine, le aiuterà ad evitare la comparsa della gravidanza isterica.

Tramite questa operazione, il vostro cucciolo non correrà il rischio di soffrire di questi problemi di salute.

Svantaggi della castrazione

cani sul prato

Se decidete di sottoporre il vostro cane a quest’intervento chirurgico, è bene che conosciate per bene anche gli aspetti negativi della vostra decisione. Per questo abbiamo deciso di illustrarvi anche alcuni degli svantaggi più significativi legati alla sterilizzazione. Sono i seguenti:

  • I cani castrati possono crescere più delle loro dimensioni naturali. La cosa può risultare fastidiosa se avete problemi legati alla statura del vostro cucciolo, ad esempio poco spazio in casa.
  • I cambiamenti fisiologici che avvengono dopo la castrazione possono intaccare il metabolismo e l’appetito del cane. Il cambiamento rischia di sfociare in problemi di obesità.
 
  • Le probabilità che i cani castrati sviluppino l’ipotiroidismo sono molto alte.
  • Se è stato castrato prima dei cinque mesi di vita, il cane sarà propenso a sviluppare displasia dell’anca e rottura del legamento crociato cranico.

Prima di far castrare il vostro cucciolo, non dimenticate di tenere in considerazione tutti questi dettagli, per poter prendere la decisione migliore.