Differenze di allevamento tra pecore e capre

29 luglio, 2020
Sebbene possano sembrare simili, le differenze nell'allevamento tra pecore e capre fanno sì che sia meglio specializzarsi in uno solo di questi due animali.
 

La conoscenza delle differenze tra pecore e capre è essenziale prima di procedere all’acquisto di bestiame. Infatti, l’allevamento comporta degli investimenti significativi, sia per quanto riguarda gli ​​animali che per i trasporti. La cosa migliore da fare è prendere le misure necessarie per ottimizzare le risorse investite.

Sebbene l’allevamento di pecore e capre possa apparire un’opzione valida, bisogna tenere conto delle peculiarità specifiche di entrambe. I grandi allevatori di bestiame dichiarano di aver ottenuto dei buoni risultati lavorando solo con una specie di bestiame.

Principali differenze di allevamento tra pecore e capre

Ci sono tre differenze centrali nell’allevamento di pecore o capre. Il primo è il clima riproduttivo richiesto da ciascuna specie, il secondo è il cibo e il terzo è di tipo produttivo.

1. L’allevamento in base al clima

Le variazioni climatiche influenzano moltissimo gli obiettivi di produzione degli allevatori di bestiame. Ad esempio, si può allevare per produrre latte, pellicce o carne. A sua volta, ogni potenziale prodotto può essere combinato con un altro, come ad esempio la produzione di lana e latte nel caso delle pecore.

Il clima per l’allevamento delle capre

Sebbene le capre si adattino a tutti i tipi di clima, terreno e geografia, ci sono delle razze che preferiscono l’una o l’altra caratteristica. Alcune razze preferiscono i climi freddi, mentre altre non prosperano se non vivono in luoghi caratterizzati dalle alte temperature.

 
Allevamento di pecore


Il clima per l’allevamento delle pecore

Nel caso delle pecore, è conveniente definire l’obiettivo della loro produzione. La razza ideale per il clima riproduttivo dipenderà da questo. Se volete allevarle per produrre lana, dovrete sapere che solo alcune razze specifiche sono in grado di realizzarla.

2. L’allevamento secondo la dieta

Sia le pecore che le capre sono animali erbivori, ma non mangiano tutti i tipi di piante. Tra le differenze di allevamento tra pecore e capre, anche l’alimentazione influisce notevolmente sul successo della produzione.

Alimentazione per l’allevamento delle capre

Poiché sono animali ruminanti, le capre preferiscono foglie dure, erbacce e steli per il loro cibo. Allo stato naturale, le capre si nutrono di piante nelle regioni montuose e di diversi tipi di erba; la varietà è una costante nella loro dieta.

Alimentazione per l’allevamento delle pecore

Come le capre, le pecore provano diversi tipi di piante per il cibo. La differenza principale è che quasi non mangiano altro che erbe tenere, un alimento naturale che le capre, da parte loro, tendono a rifiutare.

 

3. Differenze tra pecore e capre per quanto riguarda la produzione

Come possiamo vedere, la produzione ottenuta dall’allevamento di capre e pecore ha a che fare con la carne, la pelliccia e il latte. Il segreto per il successo di un’azienda di questo tipo è sapere quale prodotto comporta meno rischi e genera più profitti.

Pecore e capre

La produzione di carne di capra e pecora non è  tra le migliori scommesse commerciali. La carne di capra è un alimento ad alto contenuto di colesterolo, quindi non viene mangiata così spesso come il manzo o il tacchino. D’altra parte, basta commettere qualche errore a livello sanitario e tutta la produzione verrà facilmente contaminata da parassiti trasmissibili alle persone.

La produzione di latte offre numerosi vantaggi ai produttori. Infatti, il latte è uno degli alimenti fondamentali che sta alla base della dieta di molte persone, soprattutto quello privo di lattosio. Nel caso del latte di capra, contiene il 25% in più di calcio rispetto al latte di mucca.

Da parte sua, la quantità di calcio presente nel latte di pecora supera di gran lunga quella del latte di mucca e di capra. Si stima che si aggiri intorno all’80% in più. D’altra parte, il latte di pecora è altamente raccomandato, in quanto è più leggero e facilmente digeribile rispetto agli altri due.

Conclusioni

Come considerazioni finali, possiamo supporre che le differenze nell’allevamento tra pecore e capre debbano essere ponderate in relazione ai benefici che si possono ottenere dall’una o dall’altra specie. Sebbene i costi di manutenzione per capre e pecore non siano molto diversi fra loro, ci sono delle differenze significative che riguardano la redditività.

 

In ogni caso, i prodotti ottenuti dall’allevamento di questo tipo di bestiame stanno crescendo in popolarità. Secondo alcuni studi, la prospettiva di prendere in considerazione un’alternativa alla carne e al latte di mucca è molto ben accolta dalla popolazione.