Fagiano: caratteristiche, comportamento e habitat

29 maggio, 2018
 

Il fagiano è un uccello stravagante, di origine asiatica. Il suo nome scientifico è Phasianus colchicus ed è caratterizzato da colori pittoreschi e una struttura assai stilizzata.

Vive in grandi foreste, in diverse parti del mondo, e ha una grande preponderanza nel territorio europeo. Questo uccello “galliforme” della famiglia dei Fasianidi, ha caratteristiche molto particolari che vi aiuteremo a conoscere meglio, in questo articolo.

Caratteristiche del fagiano

Il maschio dei fagiani è alto circa 90 centimetri e pesa circa 1,2 kg. Il suo piumaggio è più luminoso e più sorprendente di quello della femmina. Rispetto ai colori, le tonalità predominanti sono il rosso e il giallo (con alcune sfumature), poi ancora il blu, il verde e, infine, il marrone.

Il fagiano cambia le piume durante i primi due mesi di vita, di solito durante il mese di settembre. Prima di compiere un anno di età, raggiunge comunque la sua dimensione finale e il suo piumaggio definitivo. In questa fase sperimenta anche la sua maturità riproduttiva.

La femmina del fagiano è considerevolmente più piccola, per via di un’altezza media di circa 63 centimetri e un peso approssimativo di 900 grammi. Il suo piumaggio è monocolore, di tonalità marrone.

Queste sottili differenze distinguono il fagiano maschio dalla femmina. Nonostante le differenze proprie del dimorfismo della specie, entrambi i generi, comunque, condividono alcune caratteristiche. La testa, ad esempio, è piccola e rotonda e la sua struttura ossea è molto simile a quella dei polli.

 
becco e occhi di un Fagiano visti da vicino

Il fagiano si distingue per la coda lunga e sottile e le zampe grigie. È un animale molto agile e maestoso. Le ali di questo uccello sono arrotondate, larghe e sottili. Questa particolarità consente loro di volare in verticale e raggiungere un’altezza di 10 metri in pochi secondi.

Comportamento dei fagiani

Il fagiano è un uccello poligamo e gregario. Questo volatile, la maggior parte delle volte, cammina e corre liberamente sulla terra, sebbene abbia anche la capacità di volare per brevi distanze.

La velocità in volo di questo uccello varia dai 43 ai 61 km orari. Questo valore può aumentare significativamente nel momento in cui il fagiano si sente in pericolo.

Il fagiano, per natura, associa l’uomo al pericolo e spesso riesce a sfuggire ai cacciatori grazie alla sua spiccata intelligenza. Tuttavia, quando vengono allevati in cattività, non mostrano paura bensì aggressività. Persino nei confronti di chi è deputato a prendersene cura.

Un corretto allevamento deve prevedere ampi spazi all’aperto per garantire la massima mobilità all’animale. La dieta, necessariamente, dovrà essere basata su mangimi elaborati a partire da cereali di prima scelta. Sono uccelli che amano camminare sul terreno e spesso si bagnano nel fango. Un’altra caratteristica è che il fagiano si arrampica sugli alberi per dormire, perché è qui che si sente maggiormente protetto.

 

Il suo periodo di riproduzione inizia in primavera, durante i mesi di marzo e aprile. In questo periodo, i maschi iniziano a difendere il loro territorio muovendo le ali e cantando. La femmina depone circa 14 uova prima di iniziare la fase di incubazione, della durata di 23-25 ​​giorni. I pulcini di solito nascono durante il mese di maggio o in giugno.

un allevamento di Fagiani domestici

Il fagiano si nutre di vegetali e di resti di animali. Insetti, vermi e lumache, così come semi, frutti e foglie sono una parte importante della sua dieta. È interessante sapere che in campo gastronomico la carne del fagiano è molto apprezzata per la sua morbidezza e la bassa quantità di grasso che contiene.

Dove vivono i fagiani?

Il fagiano si trova di solito nelle aree collegate alle case di caccia. Per riprodursi in completa libertà, tendono a frequentare paesi che hanno due elementi chiave: praterie con stagni o laghi e foreste con scarsa vegetazione.

Il loro habitat coincide con le campagne coltivate e le zone di macchia mediterranea in tutta Europa, dove è possibile vedere questi esemplari provenienti da diverse aree della Russia meridionale, così come dall’Asia. Il fagiano è l’uccello da caccia più diffuso al mondo, in quanto si trova anche nel Nord e Sud America.

 

Questo particolare uccello abita solitamente nei nidi che vengono costruiti in terra. Generalmente, tra la vegetazione delle zone rurali o ai margini delle aree boschive e appena al di sotto degli alberi.

Come avete visto, il fagiano è un uccello strettamente legato ad attività umane come l’agricoltura e la caccia. Per questo motivo, istituzioni e ONG animaliste lavorano attualmente per fomentare la conservazione e il ripopolamento di questo bellissimo volatile, nato per vivere e riprodursi in libertà.