I 7 insetti più brutti del mondo: una galleria degli orrori!

13 luglio, 2020
Gli insetti, con alcune notevoli eccezioni come ad esempio le farfalle, in genere non sono un gran bel vedere. Ma ce ne sono alcuni che battono davvero ogni record.
 

Sebbene svolgano un ruolo cruciale negli ecosistemi, la verità è che gli insetti di solito non sono hanno un aspetto molto gradevole. Logicamente, ci sono le eccezioni, come le farfalle e le api, la cui estetica nel primo caso è molto bella, nel secondo non troppo brutta. In questo articolo, vi mostreremo gli insetti più brutti del mondo.

Conosciamo i 7 insetti più brutti del mondo

Gli insetti formano un’enorme categoria di animali invertebrati, caratterizzata da tre paia di zampe, un paio di antenne e due ali. Alcune specie possono non avere le ali.

Forse non lo sapete, ma gli insetti sono gli esseri viventi con la più grande biodiversità presenti nel nostro pianeta. Per questo motivo, possiamo osservare un’incredibile varietà morfologica tra le specie.

Mentre le farfalle suscitano la nostra ammirazione, ci sono altre specie che non godono di tanta bellezza. In questo articolo vi mostreremo i 7 insetti più brutti al mondo.

1. Le cicale

Senza dubbio, siamo più abituati ad ascoltare il verso delle cicale – vedi immagine di apertura all’articolo – piuttosto che a vederle. Per questo motivo, molti non sanno che aspetto abbia questo insetto, il cui suono è associato alle calde giornate d’estate.

Tuttavia, le cicale sono tra gli insetti più brutti al mondo per il loro aspetto piuttosto peculiare e poco attraente. Queste specie, che compongono la famiglia delle Cicladi, vivono sepolte durante il loro stadio di ninfa. Quindi, quando diventano adulti, abitano nelle distese e nelle praterie delle zone calde e temperate.

 

2. Le cimici d’acqua giganti (Belostomatidae)

Anche gli insetti acquatici non sono molto ammirati per il loro aspetto, ma la specie Flumineum Belostoma è particolarmente strana da osservare. Per non parlare del fatto che la sua puntura è davvero dolorosa e che il suo veleno in quantità elevate può causare lesioni permanenti.

L'insetto d'acqua Belostoma flumineum

È un insetto acquatico di dimensioni molto grandi, che può raggiungere i 2,5 centimetri di lunghezza da adulto. Originario del Nord America, oltre al suo aspetto, un’altra caratteristica di questa specie è che i genitori generalmente sono responsabili della cura delle uova e dei loro piccoli.

3. Lo scarabeo Ercole (Dynastes hercules)

Lo scarabeo Ercole è un coleottero soprannominato anche “scarabeo rinoceronte”. Questo nome popolare deriva dalla somiglianza di queste specie con i rinoceronti, grazie alle corna che presentano nella parte superiore del torace e nella parte inferiore della testa.

Lo scarabeo Ercole (Dynastes hercules)

Gli scarabei Ercole sono relativamente grandi (misurano circa 17 centimetri) e il corno superiore può essere grande quanto il loro corpo. Inoltre, questo corno solitamente è avvolto da un sottile strato di pelo, che non lo rende per niente carino.

 

4. Falena Calliteara pudibunda

Sebbene l’aspetto di questa falena nella fase adulta sia piuttosto attraente, le larve sono davvero brutte. Nella sua fase larvale, la falena Calliteara pudibunda appare come un bruco di colore giallo, con un apparato masticatorio pronunciato e ricoperto di pelo.

Falena linfantride (Dasychira pudibunda)

Questa specie è diffusa in Danimarca e le sue strane mascelle sono giustificate dalla necessità di masticare le foglie dure del faggio danese.

5. La mosca Dermatobia hominis

La Dermatobia hominis è una delle specie di mosche conosciute come equiseti che appartengono alla famiglia degli Oestridae. Questi insetti possono mordere un’ampia varietà di animali, sia da fattoria che selvatici ed è una specie che può colpire anche l’uomo.

Insetti più brutti: la mosca Dermatobia hominis

Oltre al loro aspetto non molto bello, queste mosche possono causare problemi di salute negli animali e nelle persone. Gli esemplari adulti devono trovare un vettore per depositare le loro larve, che introducono sotto la pelle dei loro ospiti.

6. La fela Brahmin (Brahmaeidae)

La falena Brahmin generalmente viene considerata una delle specie più belle e vivaci del suo genere. Ma ironicamente, il suo bruco o larva è tra gli insetti più brutti e più strani del mondo. Per questo motivo, il ciclo di vita di questa falena viene spesso menzionato come una delle metamorfosi più sorprendenti in natura.

 
Brahmin Moth (Brahmaeidae)


7. La falena-micio (Megalopyge opercularis)

Nonostante le sue piccole dimensioni, questa specie di falena non passa di certo inosservata per il suo aspetto decisamente brutto. Il suo soprannome è una chiara allusione ai peli che coprono il suo corpo sia nella fase larvale che in quella adulta.

La falena farcita (Megalopyge opercularis)

Inoltre, la larva della falena-micio è pericolosa, poiché i filamenti che rivestono il suo corpo contengono un potente veleno. A piccole dosi, il suo veleno di solito genera reazioni allergiche che vanno da lievi a moderate.