Il calendario di sverminazione e vaccinazione dei cuccioli

29 luglio, 2020
Rispettare il programma di sverminazione e vaccinazione è essenziale per la salute degli animali domestici, soprattutto quando sono ancora dei cuccioli o in determinate circostanze, ad esempio quando stanno a contatto con le persone anziane o i bambini.
 

Avete adottato un cucciolo? Allora dovete essere informati e rispettare il calendario di sverminazione e vaccinazione dei cuccioli. Infatti, ci sono dei vaccini obbligatori, mentre altri è bene farli a seconda dei casi più specifici. Per risolvere tutti i vostri dubbi al riguardo, vi presentiamo un calendario per la sverminazione e la vaccinazione.

Il calendario di sverminazione e vaccinazione dei cuccioli

I cuccioli hanno il corpo e il sistema immunitario in via di sviluppo, quindi sono più esposti a determinati rischi e malattie, in particolare quelli causati da parassiti o virus. Per questo motivo è essenziale rispettare il calendario di sverminazione e vaccinazione.

La sverminazione dovrebbe iniziare quando il cucciolo ha tra 21 e 30 giorni: la prima pillola deve essere somministrata proprio durante questa fase. Questa aiuterà soprattutto a prevenire i vermi dello stomaco, una malattia di cui soffre il 90% dei cuccioli.

I vermi dello stomaco causano gravi disturbi digestivi che potrebbero protrarsi per tutta la vita dell’animale o addirittura portare alla morte.

Dopo questa prima volta, sarà il veterinario a stabilire quando sarà il prossimo turno, basandosi sul ritmo di vita dell’animale, sulle dimensioni e sulla razza.

Cane dal veterinario

L’intensità e il lasso di tempo tra una pillola per la sverminazione e l’altra non saranno gli stessi per un cucciolo che vive in campagna che per uno che vive in città, poiché il primo è più esposto a contrarre malattie e virus.

 

Come abbiamo detto, il veterinario vi dirà esattamente quando, ma di solito la sverminazione avviene ogni uno e tre mesi. Ecco in che modo viene realizzata:

  • Tra 21 e 30 giorni vengono utilizzati uno sciroppo o una pasta appositamente progettati per i cuccioli. Questo perché, dato che si stanno ancora nutrendo del latte materno, non sono in grado di digerire le pillole.
  • Dopo il primo mese e mezzo, gli verrà somministrato il primo vaccino, ma prima ancora l’animale dovrà essere sottoposto alla sverminazione. Infatti, se non è stato adeguatamente sverminato prima di applicare il vaccino, il suo corpo non sarà pronto a difendersi e il vaccino non avrà l’effetto desiderato. Probabilmente sarà necessario eseguire un test delle feci per assicurarsi che il cane non abbia i parassiti prima di somministrare il ​​vaccino.
  • Intorno al terzo-sesto mese bisognerà somministrare la pillola, soprattutto se il cane vive in campagna. Inoltre, sarà bene fare coincidere questa fase con il vaccino anti-rabbia, che di solito viene somministrato a sei mesi di età.
  • Dopo i primi sei mesi, il periodo di sverminazione diventa trimestrale se il cane vive in ​​città, mensile se vive in campagna ed è molto esposto ai parassiti.
Vaccinazione del cane
 


Eccezioni al calendario di vaccinazione dei cuccioli

Ci sono delle eccezioni in cui vale la pena sverminare il cane per evitare situazioni pericolose, specialmente per quelli che lo circondano. Per esempio:

  • Se entra a contatto con un bambino piccolo. Quando arriva un neonato in famiglia, prima di portarlo a casa dall’ospedale sarebbe essenziale che il nostro cane sia già sverminato, per prevenire ogni evenienza.
  • Se vive in una residenza per anziani. Quando gli animali vengono vivono nelle case di cura per gli anziani o i malati dove vengono addestrati a scopo terapeutico è fondamentale che vengano opportunamente sverminati.
  • Se il cane vive con una persona malata a casa. Se dovete occuparvi di qualcuno malato a casa, questa è un’altra buona ragione per vaccinare il cane. Pensate che una persona malata ha le difese immunitarie basse e può essere infettata da qualsiasi anomalia che lo circonda.
  • Quando femmine stanno per partorire. In questo caso le femmine dovranno essere sverminate durante il periodo del calore e 15 giorni prima del parto, al fine di non trasmettere alcuna malattia ai cuccioli.

Oltre alla sverminazione interna, dovrete anche utilizzare la sverminazione esterna per prevenire pulci, zecche e altri parassiti.

Tipi di vaccini

  • Sei settimane: il primo vaccino.
  • Otto settimane: polivalente.
  • Dodici settimane: polivalente.
  • Sedici settimane: rabbia.
  • Ogni anno: polivalente e rabbia.

Se rispettate il calendario di sverminazione e vaccinazione, avrete un cane sano e felice.