In Germania sarà obbligatorio portare a spasso il cane due volte al giorno

27 ottobre, 2020
Alcune persone credono che portare a spasso il proprio cane per circa 15 minuti sia più che sufficiente. In Germania non la pensano così, per questo hanno varato una nuova legge.

Per le persone che hanno dei cani e li trattano come se fossero dei membri della famiglia, questa notizia potrebbe risultare insolita. Tuttavia, ci sono molti animali domestici che non fanno abbastanza esercizio fisico. Nell’interesse del benessere degli animali, la Germania ha deciso di varare una legge che renderà obbligatorio portare a spasso il cane due volte al giorno a partire dal 2021.

Molti cani non escono quanto dovrebbero o semplicemente camminano intorno all’isolato. Questa legge, inoltre, terrà conto di altri disagi e maltrattamenti, come la solitudine o il fatto di rimanere legati tutto il giorno.

In Germania una nuova legge a tutela dei cani

La nuova legge, che verrà promulgata in Germania nel 2021, specificherà la frequenza con cui i padroni dei cani dovranno portarli a fare la passeggiata ogni giorno.

Questo nuovo regolamento è stato proposto dal ministro dell’agricoltura del paese, Julia Klöckner, ed è basato su studi scientifici che dimostrano che i cani hanno bisogno di una certa quantità di attività e stimoli, sia ambientali che sociali, per essere in salute.

I dati dimostrano che gran parte dei 9,4 milioni di cani tedeschi non stanno facendo abbastanza esercizio fisico e mentale. Pertanto, questa nuova Hundeverordnung o Dog Law impedirà ai padroni di destinare al proprio animale domestico solo una breve passeggiata intorno all’edificio.

Ma in che modo sarà possibile obbligare i padroni che non sono abituati a portare a spasso il cane a farlo d’ora in poi? Secondo un portavoce del ministero, spetterà ad ogni singola regione tedesca far rispettare la legge una volta promulgata.

Cane al guinzaglio.


In Germania i cani saranno più protetti che mai

Oltre al fatto che sarà obbligatorio portare a spasso il cane due volte al giorno, queste passeggiate non potranno durare meno di un’ora.

La legge vuole impedire anche che molti cani trascorrano troppe ore da soli durante il giorno, non solo a causa dell’orario di lavoro dei padroni. Dal momento in cui la legge verrà promulgata, anche questa incidenza verrà controllata.

In questo modo, se un padrone deve lasciare il proprio cane da solo per più di otto ore, qualcuno dovrà fargli visita. Un’altra clausola della legge vieta di lasciare il cane legato oltre un periodo di tempo ben preciso.

Un dibattito controverso

Dopo la notizia è sorto un dibattito che alcuni giornalisti definiscono “animato”, titolo impreciso quando si parla del benessere degli animali. Infatti, all’interno del partito del ministro, un deputato di nome Saskia Ludwig ha twittato quanto segue:

“INFORMATIVA VOLONTARIA: non porterò il mio Rhodesian Ridgeback per due giri di escursioni con temperature di 32 gradi, ma salteremo nel fiume per rinfrescarci.”

Quando ci si riferisce al benessere dei cani, tenerli in casa per giorni è sbagliato, nemmeno quando si ha un giardino. I cani hanno bisogno di nuovi stimoli che facciano sviluppare il loro senso dell’olfatto e che li mantengano mentalmente attivi.

Allo stesso modo, i cani che hanno ricevuto una corretta educazione e sanno come comunicare con altri cani e umani devono continuare a perfezionare questo aspetto. Chi invece non ha avuto tanta fortuna dovrebbe avere la possibilità di migliorare e imparare.

Se priviamo il nostro cane di una bella passeggiata, non solo per il vicinato o il parco più vicino ma anche per in campagna, non gli stiamo garantendo tutto il benessere che merita. Come ha puntualizzato la Klöckner:

“I cani non sono giocattoli di peluche. Hanno anche i loro bisogni, che devono essere presi in considerazione”.

Chi è esente dalla nuova legge?

Finora, non è noto se ci saranno persone che non dovranno rispettare la legge, sebbene il buon senso possa fornirci degli indizi. Ad esempio, un uomo ha riferito che il suo cane di 14 anni malato di cancro non poteva camminare così a lungo a causa delle sue condizioni fisiche.

Qualsiasi veterinario concorderà sul fatto che i cani hanno bisogno di uscire per fare esercizio tutti i giorni e, inoltre, che questo esercizio sia di qualità.

Cane a spasso con la padrona.

Anche così, ovviamente, se un animale presenta qualche patologia che gli rende difficile camminare o che lo stanca molto, non può essere forzato, perché anche questa sarebbe una forma di abuso.

Purtroppo, a causa del comportamento scorretto di alcuni padroni, leggi come questa sono necessarie per promuovere il benessere degli animali domestici, così come esistono norme sull’abbandono, gli abusi fisici e altri tipi di maltrattamenti sugli animali.

Ad ogni modo, le leggi che rafforzano la sicurezza e il benessere dei cani e degli altri animali dovrebbero essere sempre benvenute.

  • Brown, B. B., & Jensen, W. A. (2020). Dog ownership and walking: perceived and audited walkability and activity correlates. International journal of environmental research and public health, 17(4), 1385.
  • Connolly, K. (August 2020). Germans must walk their dogs twice a day, new law will say. The Guardian. Disponible en: https://www.theguardian.com/world/2020/aug/19/germans-must-walk-their-dogs-twice-a-day-new-law-will-say#:~:text=Germany’s%20dog%20owners%20will%20soon,exercise%20or%20stimuli%20they%20need.
  • Desconocido. (Agosto 2020). Alemania obligará a pasear a los perros dos veces al día a partir de 2021. La Vanguardia. Disponible en: https://www.lavanguardia.com/cribeo/fauna/20200821/482921911773/alemania-obligara-pasear-perros-dos-veces-dia-partir-2021.html 
  • Westgarth, C., Christley, R. M., Marvin, G., & Perkins, E. (2020). Functional and recreational dog walking practices in the UK. Health promotion international, 1, 11.