Ipotiroidismo nei cani: cause e trattamento

18 novembre, 2020
L'ipotiroidismo nei cani è uno squilibrio ormonale relativamente comune. A causa di un tumore o di un'alimentazione impropria, le ghiandole tiroidee del cane possono smettere di funzionare correttamente.

L’ipotiroidismo nei cani è una malattia che causa il malfunzionamento delle ghiandole tiroidee. Queste ghiandole si trovano su entrambi i lati della trachea del cane.

La ghiandola tiroidea produce ormoni chiamati tiroidei. Un fatto importante, e che quasi tutti ignorano, è che ci sono due parti dell’ormone tiroideo: il T3 e il T4.

Il T3 è la parte attiva ed è prodotto principalmente dalla ghiandola tiroidea. Il resto è prodotto dagli altri tessuti del corpo. D’altra parte, il T4 è la parte inattiva dell’ormone: è responsabile della circolazione nel flusso sanguigno. Quando il T4 viene assimilato dai tessuti, diventa T3.

Il T4 è prodotto dalla ghiandola pituitaria, che si trova alla base del cervello. Questa ghiandola produce un ormone chiamato TSH, che stimola la tiroide a produrre più T4.

L’ormone tiroideo è responsabile del controllo del metabolismo degli organi e dei sistemi del cane. Stimola anche lo sviluppo, la crescita e la maturazione del sistema nervoso centrale.

L’ipotiroidismo può essere considerato uno squilibrio ormonale relativamente normale nei cani. Tuttavia, l’insufficiente produzione di ormoni tiroidei non è qualcosa da prendere alla leggera.

Tutti i cani possono sviluppare l’ipotiroidismo, ma è più comune in quelli più anziani o nella mezza età. Le razze che hanno più probabilità di sviluppare l’ipotiroidismo sono lo schnauzer nano, il bassotto, il golden retriever e il dobermann.

Cause della malattia e sintomi

Ci sono numerose ragioni per cui il vostro cane potrebbe sviluppare l’ipotiroidismo. Le tre ragioni più comuni sono: un tumore, il suo sistema immunitario o una dieta povera di iodio.

Tuttavia, anche se un cane può avere un tumore, non sempre è maligno. In quasi tutti i casi di problemi alla tiroide dovuti a un tumore, si tratta di un carcinoma sebaceo.

Sintomi ipotiroidismo nei cani. Cane bianco accucciato.

Questo tumore o ciste sebacea può essere rimosso con un’operazione chirurgica semplice e veloce. A volte, se il carcinoma ha invaso la ghiandola, deve essere rimossa in tutto o in parte.

Anche il sistema immunitario a volte può influire sulla salute del vostro cane. Quando la tiroide viene attaccata dal sistema immunitario, lavora molto di più. Alla fine, questo sovraccarico deteriora la ghiandola che smette di funzionare.

Un’altra causa dell’ipotiroidismo può ricondursi all’alimentazione troppo povera di iodio. La ghiandola tiroidea usa lo iodio per sintetizzare i suoi ormoni. Se il vostro animale non ne assume abbastanza, la sua tiroide non è in grado di fare il suo lavoro.

Oltre alle cause già menzionate, il vostro cane può acquisire questa malattia a causa di una condizione genetica, dell’atrofia della ghiandola o anche come effetto collaterale di un farmaco che gli viene somministrato.

Ciononostante, non c’è necessità di essere troppo preoccupati. Infatti, se rilevato precocemente, l’ipotiroidismo può essere trattato e il vostro cane avrà una qualità di vita assolutamente normale.

Oltre al sovrappeso, il vostro cane può avere una serie di altri sintomi connessi all’ipotiroidismo. Per esempio: perdita di pelo, apatia, anemia, livelli elevati di colesterolo e mancanza di equilibrio.

Un altro sintomo può essere l’ispessimento dei tessuti in aree come la testa e l’intolleranza alle basse temperature. Inoltre, un cane può avere problemi agli occhi e al sistema nervoso.

Trattamento per l’ipotiroidismo nei cani

In primo luogo, è estremamente importante assicurarsi che realmente il vostro cane soffra di ipotiroidismo. Molte volte i cani ricevono una diagnosi errata. Pertanto, prima di somministrare al vostro cane qualsiasi farmaco è importante fargli un’analisi del sangue.

Il trattamento dell’ipotiroidismo non è complicato. Nella maggior parte dei casi, il veterinario prescriverà un trattamento con ormoni tiroidei per compensare la carenza.

Trattamento dell'ipotiroidismo nei cani. Cane con veterinaria.

La dose di questo farmaco, chiamato tiroxina, viene decisa esclusivamente dal veterinario. La dose del farmaco viene determinata in base alle dimensioni del cane, al suo peso e al grado di sviluppo della malattia.

Quando invece la causa dell’ipotiroidismo non è una condizione autoimmune, il trattamento consiste nello stimolare il tessuto tiroideo affinché possa ritornare di nuovo a funzionare correttamente.

Nel corso del tempo, può essere necessario apportare una modifica alla dose iniziale, in quanto può essere o troppo eccessiva o troppo bassa. Entrambi sono situazioni dannose per la salute del vostro cane. Se non riceve la giusta dose di farmaco, non verrà curato adeguatamente, quindi non migliorerà o addirittura peggiorerà la sua condizione.

Se invece il vostro cane soffre di ipotiroidismo a causa di un tumore o di una ciste, deve essere rimosso chirurgicamente. Una volta rimosso il tumore, la ghiandola del cane funzionerà normalmente.

Non solo farmaci

Oltre all’intervento chirurgico o alla somministrazione di farmaci, ci sono altre cure da prendere in considerazione. Dovete sapere che l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella qualità della vita del vostro animale.

È importante implementare una dieta basata sull’assunzione di iodio e tirosina. La tirosina è un amminoacido molto importante per il metabolismo e anche per l’umore del vostro animale domestico.

Dovreste evitare di dare da mangiare al vostro cane alimenti processati o chimici. Gli alimenti, più sono naturali e più sarà facile per il suo corpo metabolizzarli.

Inoltre, è consigliabile fare regolarmente delle analisi del sangue al vostro cane. Si tratta di una misura molto importante, soprattutto se sta assumendo farmaci a lungo termine.

Purtroppo, l’ipotiroidismo non può essere evitato. Tutto quello che potete fare è alimentare il vostro animale nel modo più naturale possibile e portarlo dal veterinario regolarmente, sin da quando è un cucciolo.

Melian, C. (2015) Diagnóstico de hipotiroidismo canino e hipertiroidismo felino. Gran Canaria, España. Andrés Megías Mendoza, S.A

Matamoros, C. (2002) Hormonas de utilidad diagnóstica en Medicina Veterinaria. Temuco, Chile. Universidad Católica de Temuco

Marca, M (2009) Hipotiroidismo canino: Revisión y actualización de su diagnóstico. Zaragoza, España. Departamento de Patología Animal.