La corretta alimentazione per un gatto con tumore

22 febbraio, 2020
Un gatto con tumore può presentare inappetenza e, di conseguenza, dimagrimento. Una corretta alimentazione è fondamentale per prevenire una situazione del genere. 
 

L’alimentazione è un fattore molto importante per prevenire, trattare o palliare le malattie. Una corretta alimentazione per un gatto con tumore, o un’altra grave patologia, influirà positivamente sulla sua qualità della vita.

Qual è la corretta alimentazione per un gatto con tumore e perché è importante?

È molto comune che gli animali affetti da cancro perdano peso a causa degli effetti fisiologici della malattia o del trattamento antitumorale a cui vengono sottoposti. Oltre al grasso, però, questi animali possono perdere anche massa muscolare.

Non tutte le forme tumorali causano gli stessi sintomi: un gatto con tumore può presentare alterazioni nutrizionali oppure no. Nel caso in cui la malattia provochi questo sintomo, esso può presentarsi come:

  • Anoressia. L’anoressia è un’anomala mancanza di appetito e in caso di tumore può essere intermittente ed essere provocata dal trattamento.
  • Cachessia. La cachessia è una progressiva perdita di peso indipendentemente dal fatto che l’animale mangi una quantità adeguata di cibo. Può essere dovuta a un’alterazione metabolica provocata dalla malattia o dal trattamento antitumorale.

Il vomito e l’anoressia sono sintomi più frequenti nei gatti rispetto ai cani trattati con chemioterapia.

In molte occasioni il trattamento di un animale con tumore, soprattutto se è andato incontro a complicazioni, non ha lo scopo di farlo guarire, bensì di migliorare la sua qualità della vita e aumentarne il tempo di sopravvivenza.

 

In questi casi l’alimentazione svolge un ruolo importante come mezzo per prevenire la denutrizione e la proliferazione di nuovi tumori.

Cosa dare da mangiare a un gatto affetto da tumore

Non si deve forzare l’animale a mangiare, in quanto in questo modo si potrebbe ottenere l’effetto contrario: l’animale può iniziare a provare avversione per il cibo se lo si obbliga.

Ciò si verifica perché assocerà l’ora dei pasti a una sgradevole esperienza. Per far mangiare un gatto affetto da tumore, possiamo adottare altre strategie più efficaci:

Aumentare il suo appetito

Per aumentare l’appetito del gatto possiamo fargli provare cibi più appetitosi. Il cibo umido delle scatolette può risultare molto saporito per i gatti e, inoltre, presenta una consistenza diversa rispetto ai croccantini. Questo può essere sufficiente per indurre l’animale a interessarsi al cibo.

Anche riscaldare appena il cibo affinché sprigioni il suo odore è un efficace modo per far venire fame all’animale.

Cibo umido nella corretta alimentazione per un gatto con tumore

Comprare croccantini di qualità per la corretta alimentazione per un gatto con tumore

Il mercato offre una vasta varietà di croccantini pensati per malattie, età o bisogni nutrizionali particolari. Per quanto riguarda la corretta alimentazione per un gatto con tumore, questa deve essere ricca ed equilibrata. Sono consigliati i croccantini di alta qualità.

 

Offrire cibi nuovi

La novità può attirare l’attenzione del gatto e indurlo a provare e mangiare il nuovo alimento. Nonostante ciò, dovrà continuare a seguire una dieta equilibrata e i nostri avanzi non sono un’opzione da prendere in considerazione.

Gatto che gioca con la pallina

Distribuire il cibo in piccole porzioni per garantire una corretta alimentazione per un gatto con tumore

Invece di insistere con la razione completa una volta al giorno e aspettare che il gatto mangi, potete distribuire il cibo in piccole porzioni da somministrare all’animale diverse volte al giorno. In questo modo, ci sono maggiori possibilità che il gatto sia invogliato a mangiare in più di un’occasione.

Aggiungere degli integratori

Purché non sia controindicato per il trattamento antitumorale e il veterinario dia il suo benestare, possiamo aggiungere degli integratori alimentari alla dieta del gatto per assicurarci che riceva tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Ridurre le situazioni stressanti

Lo stress influisce negativamente sulla salute del gatto. I sintomi della malattia, l’assunzione delle medicine o sottoporsi alle visite di controllo dal veterinario rappresentano già delle situazioni molto stressanti per l’animale, motivo per cui in casa dovremo garantirgli un ambiente il più possibile rilassato.

 

L’arricchimento ambientale abbassa i livelli di stress e può essere usato per incitare l’animale a mangiare tramite giocattoli, giochi, premi, etc. È importante evitare di dargli da mangiare subito dopo l’assunzione del farmaco in modo che non lo relazioni al cibo; questo a meno che non sia indicato nel bugiardino.

  • Axonveterinaria. Papel de la nutrición en el tratamiento del cáncer.
  • Ateuves. Particularidades de la alimentación del paciente con cáncer, 2017.