La gazza: caratteristiche di uno degli uccelli più intelligenti al mondo

07 gennaio, 2020
La gazza è un uccello che provoca molta curiosità ed è oggetto di grande superstizione. Tuttavia, si tratta di uno degli uccelli più intelligenti al mondo.

La gazza è uno degli uccelli più intelligenti al mondo. Vive tra Europa, Asia, Nord America e Africa e si adatta senza grandi difficoltà a qualsiasi ecosistema. Vediamo insieme la gazza: caratteristiche e comportamento.

Questi uccelli vivono sia in campagna che in città. Formano nidi su siepi, alberi, boschi, parchi o giardini e nelle aree dalla vegetazione sia scarsa che abbondante.

Il nome scientifico della gazza è Pica pica. Viene chiamata anche gazza ladra o gazza eurasiatica e appartiene alla famiglia dei corvidi. Per molto tempo la sopravvivenza della gazza è stata messa in pericolo, poiché era considerata dannosa per le colture.

Il numero di questi uccelli è cresciuto negli ultimi anni, soprattutto grazie alla loro enorme capacità di sopravvivere alla crescita travolgente delle concentrazioni umane. Leggete questo articolo per scoprire di più su questo uccello così particolare.

Caratteristiche generali della gazza

Una delle caratteristiche di questa specie è il suo piumaggio bianco e nero, accompagnato da sfumature blu, viola o verdi sulle ali.

Le sue dimensioni variano tra 40 e 51 centimetri, di cui circa la metà appartiene alla coda. La sua apertura alare oscilla tra i 50 e i 62 centimetri, con un peso di circa 200 grammi.

Con gli occhi piccoli e un becco lungo, dritto e abbastanza forte, la gazza è nervosa ed emette segnali di avvertimento rapidi in caso di pericolo. Il suo canto non è di certo il più aggraziato all’interno del regno animale: infatti, viene spesso descritto come una specie di allarme. La sua speranza di vita si aggira intorno ai 15 anni.

Questo curioso uccello è diffuso in tutta Europa: ad esempio è un uccello molto comune nel territorio spagnolo. Osservarli in libertà è relativamente facile, poiché di solito non volano sopra i 1500 metri.

Di natura onnivora, la sua dieta è molto variegata. Mangia anche piccoli uccelli, uova, frutta, lumache, roditori, piccoli rettili e insetti come i ragni. Durante l’inverno la gazza può diventare un animale spazzino e cercare cibo nella spazzatura.

Gazza che vola


Periodo riproduttivo

La gazza è il tipo di uccello che forma le coppie per la vita. Costruisce il nido sui rami più spessi degli alberi, soprattutto sulle cime, ma lo fa anche nei boschetti di altezza non superiore a un metro. Pensate che la gazza costruisce il nido anche negli edifici urbani.

La stagione degli amori della gazza è la primavera, quindi a marzo inizia a costruire il nido. Si tratta di costruzioni che si caratterizzano per la loro forma sferica: la parete più profonda è fatta di fango, con uno spessore di circa quattro centimetri. La gazza protegge la parte superiore del nido con una cupola di rami.

Le gazze nidificano solo una volta all’anno, con 4-7 uova di colore verdastro deposte e covate esclusivamente dalla femmina.

L’incubazione della gazza va dai 17 a 20 giorni, periodo in cui la coppia mantiene un comportamento discreto e silenzioso. Una volta fuori dal guscio, i pulcini vengono nutriti dai genitori per un mese, fino a quando non imparano a volare.

Il comportamento della gazza

Astuta: questo è uno degli aggettivi più utilizzati per definire questa specie. I gruppi di gazze mantengono una comunicazione efficace, che consente loro di agire in modo sincronizzato per difendersi dall’attacco degli uccelli più grandi. Sono anche in grado di agire in modo coordinato per espellere i predatori dal territorio.

Se si imbattono nel corpo di un grosso animale, emettono versi molto rumorosi per attirare l’attenzione di avvoltoi e corvi. Infatti, per nutrirsi del “bottino” trovato, hanno bisogno che questi altri uccelli rompano la pelle della carcassa prima di poter mangiare.

Il modo in cui le gazze fanno previsioni e conservano il cibo in eccesso è davvero sorprendente. Per fare ciò, usano dei luoghi insospettabili e sconosciuti per le altre specie, quindi le loro riserve raramente vengono minacciate.

Gazza comune: caratteristiche


Altre curiosità sulla gazza

Di solito le gazze hanno una predilezione particolare per gli oggetti luminosi: infatti, spesso nei loro nidi sono stati trovati gioielli di grande valore e oggetti che riflettono la luce, come lattine o specchi. E poi, la gazza, allo stesso modo dei primati, degli elefanti e dei delfini, è in grado di riconoscere il proprio riflesso.

Un’altra abilità di questo uccello è che identifica e distingue le persone tra “conoscenti” e “sconosciuti”. A volte, possono persino riconoscere alcuni umani come membri del loro gruppo, arrivando a difenderli a costo della propria vita.

Se vengono ammaestrati da piccoli, le gazze sono in grado di imitare la voce umana con la stessa abilità dei pappagalli. Dopo i gatti neri e i corvi, la gazza è uno degli animali oggetto del maggior numero di superstizioni nella cultura popolare.