La talpa senza pelo, un animale che non invecchia

16 luglio, 2020
La talpa senza pelo è senza dubbio un animale che sfida le leggi della natura. Continuate a leggere se volete scoprire perché.
 

Conosciuta come talpa senza pelo, l’eterocefalo glabro è un animale veramente straordinario. Questo perché sopravvive a lungo e ha la capacità di resistere al dolore. In questo articolo scopriremo perché la talpa senza pelo da sempre affascina i ricercatori.

Morfologia della talpa senza pelo

La talpa senza pelo (Heterocephalus glaber) è un mammifero roditore che fa parte del sottordine Hystricomorpha. Specie come l’istrice, il cincillà o la cavia domestica appartengono a questo sottordine. Tuttavia, non somiglia per niente ai suoi “parenti”.

Questo roditore, che pesa circa 35 grammi e misura circa 10 centimetri, non pelo né pigmentazione sulla pelle. Vive sottoterra e la sua capacità di vedere è molto limitata, quindi usa i baffi e la pelliccia speciale sulla coda per orientarsi nei tunnel che lei stessa scava.

La cosa sorprendente della morfologia della talpa senza pelo è che cambia rispetto alla struttura sociale.

Struttura sociale e riproduzione

Quando parliamo di mammiferi, è strano trovare specie con una struttura sociale appositamente definita, come nel caso delle api. Invece la vita della talpa senza pelo è regolata da un sistema gerarchico, dove esiste una regina e i suoi “sudditi”.

 

Come accennato in precedenza, la morfologia di questo mammifero varia a seconda della posizione sociale che occupa: gli scavatori hanno lunghi incisivi; i servi sono di dimensioni più piccole e sono responsabili di nutrire i cuccioli; la regina possiede delle vertebre che si allungano dopo la sua prima gestazione, rendendola più grande dei suoi simili.

Riproduzione talpa senza pelo

La regina è l’unica in grado di riprodursi e lo fa esclusivamente con uno o tre maschi della colonia. Si ritiene che l’urina prodotta dalla regina contenga dei feromoni che rendono sterile il resto delle femmine. Quando la regina muore, le femmine si combattono per la successione. I cuccioli della talpa senza pelo nascono dopo 70 giorni e la regina può dare alla luce da 12 a 27 cuccioli per figliata.

Longevità e resistenza al dolore

Numerosi studi scientifici hanno provato che la talpa senza pelo mostra pochissimi segni dell’invecchiamento mentre si sviluppa. Supera notevolmente l’aspettativa di vita di un roditore di quelle dimensioni, che è di circa sei anni, poiché sono stati trovati esemplari con più di 30 anni di vita. Si ritiene che il segreto di questa longevità sia un meccanismo di riparazione continuo del DNA.

 
Studio del DNA

I dati sembrano indicare che la talpa senza pelo invecchi dopo 20-30 anni, tuttavia non si sa bene in che modo. Come se ciò non bastasse, abbiamo a che fare con un animale che resiste a determinati tipi di dolore. Il segreto sta nella composizione delle fibre della sua pelle.

La talpa senza pelo è attualmente oggetto di intensi studi, poiché si è rivelato resistente anche a determinati tipi di cancro.

 

Ruby, J. G., Smith, M., & Buffenstein, R. (2018). Naked mole-rat mortality rates defy gompertzian laws by not increasing with age. Elife7, e31157.