Le principali cause di vomito nei cuccioli

24 novembre, 2019
Il vomito nei cuccioli può portare alla disidratazione e alla perdita di elettroliti. Non aspettate mai troppo tempo prima di portare un cucciolo che vomita dal veterinario.
 

Il vomito nei cuccioli rappresenta un segnale clinico importante. Il motivo risiede nella fragilità dei cani giovani, che, subendo uno scompenso nei propri fluidi, possono cadere in stato di disidratazione.

Così, mentre nel caso di cani adulti è giustificabile attendere per osservare il progresso dei sintomi, in un cane molto giovane il vomito deve essere sempre considerato un segnale potenzialmente grave. In questo articolo approfondiremo le probabili cause in grado di provocare il vomito nei cuccioli e vedremo in che modo è possibile trattarle.

Vomitare o rigurgitare?

Prima di arrivare ad affrontare le cause del vomito, dobbiamo distinguere tra vomito e rigurgito. Quando i cani vomitano, stanno espellendo con forza il contenuto del proprio stomaco e dell’intestino tenue superiore, con il risultato che potreste ritrovare cibo, liquidi e scarti sul vostro tappeto.

Prima del vomito, generalmente si presentano segni di nausea, come salivazione eccessiva, conati e contrazioni dell’addome, proprio come facciamo noi esseri umani.

Il caso del rigurgito è differente. Invece che nell’espellere con la forza il contenuto dello stomaco, il rigurgito consiste in un movimento passivo che espelle cibi e liquidi non digeriti.

A differenza del vomito, i segnali del rigurgito sono rappresentati da tosse e difficoltà nella respirazione. Un modo per scoprire se il vostro cane ha rigurgitato oppure vomitato consiste nell’osservare ciò che il cane ha espulso. Le sostanze rigurgitate non sono state digerite e possono mantenere la forma cilindrica dell’esofago.

 

Il vostro veterinario avrà bisogno di poter distinguere tra vomito e rigurgito, perché i due sintomi prevedono cause e trattamenti molto diversi.

Quali sono le cause più comuni di vomito nei cuccioli?

Molti casi di vomito da parte dei cuccioli sono il risultato di un’irritazione gastrica, dovuta a una qualche ingestione non corretta. Può trattarsi di oggetti non commestibili, alimenti irritanti o in cattivo stato, oppure, semplicemente, aver mangiato troppo o troppo in fretta.

il vomito nei cuccioli può segnalare la presenza di una malattia pericolosa

Anche i cani possono vomitare a causa della nausea provocata dai viaggi in automobile, oppure per avvelenamento o ingestione di oggetti pericolosi.

I cuccioli corrono un rischio speciale di contrarre infezioni, come cimurro o parvovirus, soprattutto se non hanno ancora completato il proprio programma di vaccinazioni. I parassiti intestinali sono un’altra causa frequente di vomito nei cuccioli, così come un colpo di calore, un medicinale o la presenza di malattie come la pancreatite.

Condizioni mediche che possono provocare il rigurgito nei cuccioli

Il rigurgito può verificarsi in qualunque razza, anche se alcune sono particolarmente predisposte a presentare questo disturbo. Tra queste citiamo il fox terrier a pelo ruvido, lo schnauzer nano, l’alano tedesco, il pastore tedesco, il setter irlandese, il labrador retriever, il terranova e lo shar pei cinese.

 

Il rigurgito può presentarsi per ragioni differenti, tra le quali elenchiamo le seguenti:

  • Problemi congeniti (presenti prima della nascita) alla gola o all’esofago.
  • Problemi acquisiti alla gola, che possono comprendere cancro, presenza di corpi estranei, rabbia, avvelenamento o malattie muscolari (miopatie).
  • Malattia esofagea acquisita, che può svilupparsi a partire da un esofago allargato, tumore, cancro o ernia iatale.
  • Restringimento dell’esofago o problemi al sistema nervoso autonomo.

Se il vomito nei cuccioli si presenta in maniera ripetuta o accompagnato da diarrea, oppure se l’animale produce vomito improduttivo (limitandosi ai conati, senza rigettare nulla) o che presenta sangue o altri materiali anomali, si tratta di situazioni gravi che richiedono una visita urgente dal veterinario.

Trattamento e prevenzione del vomito nei cuccioli

Il vomito può essere il segnale della presenza di una malattia pericolosa. Anche se la causa soggiacente non è grave, il vomito, per qualche ragione, può provocare disidratazione e altri problemi in grado di condurre molto rapidamente i cuccioli alla morte.

in caso di vomito nei cuccioli, è bene rivolgersi al proprio veterinario
 

Se il vostro cucciolo vomita diverse volte in un solo giorno, vomita cronicamente o presenta ulteriori sintomi, come diarrea o torpore, dovete chiamare il vostro veterinario.

Una volta che il veterinario ha determinato qual è la causa di vomito del vostro cane, prescriverà un piano di trattamento basato sulla causa e sulle condizioni dell’animale. In casi gravi, può rendersi necessaria l’ospedalizzazione.

Somministrare una dieta leggera

Il vostro veterinario potrebbe consigliarvi una dieta leggera, della durata di alcuni giorni, per aiutare il vostro cucciolo a riprendersi. I cibi che potete offrirgli sono disponibili in commercio, oppure potreste preparare riso bianco e pollo bollito senza la pelle, mentre il vostro animale recupera le energie.

Inoltre, assicuratevi che il vostro cucciolo continui a bere quantità adeguate di acqua. Se il vostro animale è stato colpito da una malattia più grave che gli causa il vomito, il vostro veterinario gli prescriverà il trattamento medico adeguato.

Fare in modo che mangi più lentamente

Se il vostro cucciolo è sano, ma divora il proprio cibo e vomita subito dopo aver mangiato, è possibile che stia mangiando troppo in fretta. Cercate di diminuire la velocità alla quale si nutre. A questo scopo, possono risultare utili le seguenti misure:

  • Nutrite i cuccioli in stanze separate, per ridurre la sensazione di “rivalità” che potrebbero provare.
  • Collocate al centro del piatto un oggetto grande non commestibile, per obbligare il cucciolo a mangiare intorno all’oggetto.
 
  • Alimentate il vostro cucciolo offrendogli diversi piccoli pasti al giorno.

In caso di vomito nei cuccioli, consultate sempre il veterinario, prima di dare qualunque medicinale al vostro animale. Perché solo lui è in grado di offrirvi le raccomandazioni migliori su come comportarvi.

  • Liljebjelke, K. A., Abramson, C., Brockus, C., & Greene, C. E. (2002). Duodenal obstruction caused by infection with Pythium insidiosum in a 12-week-old puppy. Journal of the American Veterinary Medical Association, 220(8), 1188-1191.
  • Gandini, G., Bettini, G., Pietra, M., Mandrioli, L., & Carpene, E. (2002). Clinical and pathological findings of acute zinc intoxication in a puppy. Journal of small animal practice, 43(12), 539-542.
  • Yilmaz, K. Y. Z., Özkul, A., & Pratelli, A. (2007). Aetiological role of viruses in puppies with diarrhoea. The Veterinary Record, 161, 169-170.