Le razze di cani che meglio sopportano il freddo

03 settembre, 2020
Se vivete in una zona dagli inverni rigidi, dovreste scegliere il vostro cane tra le razze che sono più adatte ai climi freddi. C'è davvero l'imbarazzo della scelta!
 

Le basse temperatura possono provocare numerose malattie e complicazioni per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Per questo motivo, quando viviamo in luoghi con inverni particolarmente duri, l’ideale è scegliere il nostro fido tra le razze di cani che meglio sopportano il freddo.

Questi cani necessitano comunque delle attenzioni, anche durante l’inverno, per preservare la loro salute. In ogni caso, il loro organismo è abituato a vivere al freddo, motivo per cui mostrano una maggiore resistenza alle avversità del clima. In questo articolo scopriamo i cani che meglio sopportano il freddo.

Le 12 razze di cani che meglio sopportano il freddo

1. Husky siberiano, tra i cani che sopportano di più il freddo

Originario dell’affascinante e fredda Siberia, l’Husky siberiano si è adattato perfettamente ai rigidi inverni russi. Oltre alla sua straordinaria bellezza, questo cane è noto anche per la sua grande forza e resistenza fisica. Doti che lo hanno sempre portato ad essere un cane da slitta.

Husky siberiano sotto la neve, tra i cani che sopportano meglio il freddo.

2. Alaskan malamute

Di aspetto simile all’Husky siberiano, l’Alaskan malamute è un altro dei cani che meglio sopportano il freddo. Arriva dall’Alaska ed è ammirato per la sua predisposizione al lavoro e per la sua resistenza. Viene considerato tra i cani da slitta più resistenti al mondo.

 

3. Mastino tibetano

Questo bellissimo cane gigante originario del Tibet è tra le razze di cane più antiche al mondo. Poco si sa sulle sue origini, dato che la razza è stata allevata in modo isolato dagli antichi pastori dell’Himalaya. Da sottolineare che la razza già appariva in alcuni scritti del filosofo greco Aristotele (384-322 a.C).

Mastino tibetano in un prato.

4. Kuvasz, tra i cani che sopportano meglio il freddo

Il Kuvasz è un cane mandriano originario dell’Ungheria, noto per la folta pelliccia di colore bianco o crema. Una razza antica, che si stima abitasse in Ungheria già durante il dominio unno. Probabilmente, questo cane discende da parenti asiatici o turchi.

Kuvasz nella neve, tra i cani che sopportano meglio il freddo.

5. Bovaro del bernese

Il Bovaro del bernese è originario della Svizzera ed è inserito nella lista dei cani che meglio sopportano il freddo. In origine, questo cane dalla folta pelliccia tricolore è stato addestrato come guardiano del bestiame e dei pascoli, ma è riuscito a guadagnare enorme popolarità anche come cane da compagnia.

 
Bovaro del bernese in un bosco.

6. San Bernardo, cani italiani che sopportano il freddo molto bene

Il San Bernardo è diventata una vera e propria stella del cinema dopo essere stato il protagonista del film Beethoven. Una razza famosissima anche per la sua abilità nel recuperare le persone, abilità che gli permette di salvare tantissime vite durante le valanghe che travolgono le Alpi svizzere e italiane.

San bernardo sulla neve in montagna.

7. Terranova

Il Terranova è originario del Canada ed è ritenuto un “amorevole gigante” del mondo canino. Al di là dell’imponente stazza, si tratta di una razza equilibrata e docile, paziente e protettiva soprattutto con i bambini. Il Terranova è perfettamente abituato a temperature basse, ama l’acqua ed è un ottimo nuotatore.

Esemplare di terranova, tra i cani che sopportano meglio il freddo.
 

8. Samoiedo

Questo cane russo dal pelo bianco e paffuto può essere facilmente scambiato per un peluche, ma si tratta di un cane particolarmente forte e resistente. Originario della Siberia, si integra perfettamente negli ambienti freddi ed è un ottimo animale da compagnia. Si tratta di una razza particolarmente energica che ha bisogno di allenare corpo e mente tutti i giorni.

Samoyedo su una spiaggia ghiacciata.

9. Chow chow

Il Chow chow è, probabilmente, uno dei cani cinesi più famosi al mondo. Oltre alla sua adorabile estetica, questo cane è dotato di una forte personalità. Ha bisogno di essere educato e spinto a socializzare fin da cucciolo per imparare a convivere positivamente con altri animali e con persone estranee.

Chow chow in giardino.

10. Akita inu

L’Akita inu è un cane di origine giapponese che ha conquistato grande popolarità a seguito del film Hachiko. In Giappone, questi cani sono considerati un vero e proprio tesoro nazionale, venerati in quanto simbolo di buona sorte, salute e lealtà. La loro costituzione è perfetta per resistere alle basse temperature.

 
Akita inu, cane giapponese.

11. Shiba inu

Anche lui di origine giapponese, lo Shiba inu somiglia all’Akita, anche se più piccolo e dal muso più fine. Ha però la stessa resistenza fisica e la stessa capacità di adattarsi a clima rigidi del suo simile, oltre ad un temperamento timido e circospetto.

Shiba inu che cammina nel verde.

Lo Shiba inu è estremamente leale verso i suoi padroni, ma ha bisogno di essere spinto a socializzare fin da cucciolo per relazionarsi positivamente con gli estranei.

12. Pastore tedesco

Anche se non è originario di zone fredde come i cani prima citati, il pastore tedesco è uno dei cani che meglio sopporta il freddo. Data la sua intelligenza e la sua versatilità è diventato un cane in grado di adattarsi a diverse situazioni e a diversi ambienti.

Pastore tedesco con le orecchie dritte.