Leucemia nei cani: cause, sintomi e diagnosi

29 settembre, 2020
La leucemia nei cani è una malattia poco comune che causa un incremento smisurato di globuli bianchi nel sangue dell’animale.

La leucemia nei cani è un tipo di cancro fortunatamente non troppo diffuso. Tuttavia, è sempre importante prestare attenzione alla salute del proprio cane per poter identificare e trattare con tempismo la malattia qualora dovesse presentarsi.

Sapete cos’è la leucemia nei cani? Ne conoscete cause e sintomi? In questo articolo trovate le risposte ai vostri dubbi.

Cos’è la leucemia?

La leucemia è un tipo di cancro che comporta un incremento di globuli bianchi nel sangue e nel midollo osseo dell’animale. Nel cane, ne esistono di due tipi: la leucemia linfoide e la leucemia mieloide.

La leucemia linfocitica è causata da cellule cancerogene presenti nei gangli linfatici, che spingono a un deterioramento del tessuto e un aumento della quantità di globuli bianchi. D’altra parte, la leucemia mieloide è causata dallo sviluppo di cellule cancerogene nel midollo osseo.

In generale viene considerata maggiormente pericolosa la leucemia mieloide. Ad ogni modo, meglio non trascurare il pericolo solo perché una delle due forme è meno grave.

Non bisogna dimenticare il fatto che i sintomi della leucemia nei cani possono sempre peggiorare. Senza l’adeguato trattamento, questo tipo di malattia può risultare fatale per il vostro amico a quattro zampe. Fortunatamente, esistono segnali evidenti che vi permettono di agire con tempestività.

Se identificate uno o più sintomi della leucemia, consultate immediatamente un veterinario per capire come procedere. Di seguito vi spieghiamo alcune cause, sintomi e diagnosi di questa malattia canina.

Cane dal veterinario.

Cause della leucemia nei cani

Sfortunatamente le cause della leucemia nei cani non sono state ad oggi ancora determinate con esattezza. Nella maggior parte dei casi, i veterinari condividono l’idea che il disturbo si sviluppi in modo spontaneo. Così, la leucemia sarebbe una mutazione cellulare del midollo osseo.

Pur non potendo specificare le cause precise della leucemia nei cani, molti veterinari sono d’accordo riguardo l’esistenza di alcuni elementi che potrebbero favorire la comparsa della malattia. Eccone alcuni:

  • Esposizione alle radiazioni (comprese le onde radio prodotte dagli elettrodomestici).
  • Alcune malattie virali.
  • Esposizione a prodotti tossici (tra cui alcuni prodotti per la pulizia).

Dato che le cause della leucemia nei cani non sono mai state precisate, la malattia non può essere prevista. Una dieta bilanciata e una routine fatta di esercizi fisici possono comunque aiutare ad evitarne la comparsa.

Sintomi della leucemia nei cani

I sintomi variano leggermente a seconda del tipo di leucemia contratta, ma anche a seconda se la malattia è cronica o acuta. Nel caso di leucemia acuta, i sintomi peggiorano molto rapidamente e devono essere trattati con prontezza.

I sintomi di una leucemia cronica sono invece più difficili da identificare ma, trattandosi di una malattia dall’effetto prolungato nel tempo, molto più lievi.

Alcuni cani con una leucemia cronica non presentano affatto sintomi. In questo caso, la malattia viene scoperta solo grazie a esami del sangue eseguiti periodicamente. Per questo motivo è importante portare dal veterinario il vostro cane con una certa frequenza.

La leucemia colpisce solitamente cani adulti o anziani, in genere a partire dai sei anni di età. Alcuni dei sintomi a cui prestare attenzione sono:

  • Gengive pallide.
  • Lingua dal colore bianchiccio.
  • Perdite repentine di peso o appetito.
  • Debolezza.
  • Febbre.
  • Vomito.
  • Incremento smisurato di sete o improvvisa disidratazione.
  • Respirazione o battito irregolare.
  • Lividi o sangue in abbondanza a seguito di piccole ferite.
  • Costante presenza di infezioni.
  • Lenta cicatrizzazione.
  • Cambi di temperamento o indole aggressiva.

Il problema sta nel fatto che questi sintomi sono molto simili a quelli di tante altre infezioni, tra cui diversi tipi di cancro e malattie autoimmuni. Per una diagnosi adeguata, bisogna domandare a un veterinario.

Cancro.

Diagnosi della leucemia nei cani

In molte occasioni, la leucemia si sviluppa in modo lento, senza che i sintomi esterni ed evidenti si presentino all’inizio del decorso della malattia. Per questo, nella maggior parte dei casi la leucemia viene scoperta attraverso esami del sangue eseguiti di routine.

Se gli esami del sangue del vostro cane rivelano un’elevata quantità di globuli bianchi è probabile che il veterinario vada alla ricerca di ulteriori indizi. Attraverso altri esami sarà quindi in grado di stabilire se i globuli bianchi indicano la presenza infezioni, leucemia o altri disturbi ancora.

Nel caso il livello di globuli bianchi sia elevato, il consiglio è di fornire al veterinario i risultati di esami del sangue precedenti. Questo gli permetterà di determinare i livelli “normali” del cane precedenti alla malattia.

Nel caso in cui al vostro cane venisse diagnosticata la leucemia, il veterinario saprà sicuramente consigliarvi il trattamento adeguato. In genere, la maggior parte dei sintomi possono essere alleggeriti. Per quanto la leucemia non possa essere curata completamente, molti cani sopravvivono per diversi anni.

  • Fabián, A., Carmen, M., & Gasccón, M. (2001). Las alteraciones de la médula ósea en el perro y el gato. Clínica veterinaria de pequeños animales, 21(3), 0232-249.
  • Flores, E. (1986). Epidemiología del cáncer en perro y gato. Monografias de Medicina Veterinaria, 8(2).
  • Martínez, E. M., Fragío, C., & Díez Bru, N. (1995). Leucemia linfocítica crónica y su respuesta al tratamiento en un perro. Clínica veterinaria de pequeños animales, 15(4), 0217-220.