Sapete cos'è il nistagmo nei cani? Ve lo spieghiamo!

08 febbraio, 2017
 

Non conoscere l’importanza di alcuni gesti del nostro animale domestico o non avere ben chiaro come comportarsi può far sì che sopravvengano danni maggiori. Per questo motivo, è importante essere bene informati sui diversi tipi di anomalie di cui può soffrire il nostro cane e saper agire rapidamente. Oggi parliamo del nistagmo.

Che cos’è il nistagmo e quali sono le cause?

Il nistagmo è un movimento ripetitivo e involontario dell’occhio, non importa se lento o veloce. Normalmente colpisce entrambi gli occhi, anche se può capitare che ne riguardi soltanto uno. A volte può essere legato a problemi della vista, ma non è sempre così.

Potrebbe essere congenito a causa di un difetto della forma del bulbo oculare nello sviluppo embrionale. Questa potrebbe essere causa di cataratta, emorragie intraoculari o distacco di retina.

Può succedere anche ai gatti, soprattutto a quelli di razza siamese o albini, a causa di una decussazione anormale del nervo ottico.

Sintomi del nistagmo

L’unico sintomo e il più riconoscibile è il movimento involontario degli occhi, che può verificarsi in vari modi:

  • Da un lato all’altro
  • Verso l’alto e verso il basso
cane-felice
 

  • Circolare

Ciascuno di essi ha un nome. Nell’ordine: nistagmo orizzontale, verticale e rotatorio.

Prove da effettuare

Se avete notato che il vostro cane presenta movimenti involontari dell’occhio e vorreste sapere se si tratta davvero di nistagmo, il veterinario farà le seguenti prove:

  • Un esame con lampada a fessura
  • Valutare i riflessi
  • Tonometria
  • Oftalmoscopia indiretta
  • Ecografia oculare
  • Elettroretinografia
  • Risonanza magnetica (se necessario)

Cure

Il nistagmo non è qualcosa che vada curato, dato che la sua causa è sempre un fattore esterno. Vale a dire che, se il vostro cane ne soffre e la causa è la cataratta, eseguendo l’operazione per eliminare la cataratta, con essa sparirà anche il nistagmo.

Tuttavia, ci sono casi in cui è impossibile eliminarlo per una causa congenita rara o per qualche altro fattore.

Per prevenirlo è importante tenere il cane lontano dal piombo e dai materiali tossici, poiché questi possono generare il disturbo o aggravarlo nel caso in cui già sia presente.

Cosa fare se il vostro cane soffre di nistagmo

Per accertarvi se il vostro animale domestico ne soffre, dovete fare attenzione ai suoi movimenti, in particolare a quelli dei suoi occhi. A volte l’intensità del movimento è molto inferiore di quanto pensiamo e può essere più imprevedibile.

cane-appoggia-il-muso-sulla-mano
 

Tuttavia, come regola generale, il nistagmo è qualcosa che si nota. Sebbene possa sembrare privo di importanza, non è una cosa normale, quindi è importante recarsi senza indugio dal veterinario.

Il nistagmo a volte può essere segno di una malattia vestibolare che porta l’animale a perdere l’equilibrio, a girare in modo ossessivo su se stesso, a soffrire d’insonnia, etc. Quindi, di fronte a qualsiasi piccolo segnale del fatto che qualcosa non funziona come dovrebbe, portate il vostro animale dal veterinario.

A volte non diamo importanza a piccoli gesti del nostro cane, credendo che non siano importanti. Ciò vale in particolare quando leggiamo su internet che non è niente di grave, o se ce lo dice un amico.

Ebbene, sapete che noi de I Miei Animali vi diciamo sempre che, quando un animale adotta un comportamento anormale, significa che c’è qualcosa che non va. La soluzione migliore è senza dubbio rivolgersi al veterinario. Se, una volta fatto visitare il cane, si scopre che non era affatto importante, fantastico! Ma è sempre meglio essere cauti, perché ricordate che la salute del vostro cane dipende da voi: la sua vita è nelle vostre mani e starà bene soltanto se lo curate.