Passeggiare con il cane: gli errori da non fare

16 settembre, 2017

Passeggiare con il cane non è un’attività da prendere alla leggera. Infatti, occorre tener presente determinati fattori, tempi e metodi, per evitare problemi al vostro animale e anche agli altri. In questo articolo vedremo quali sono i 7 errori da non commettere quando portate a spasso il vostro cane.

Fare sempre la stessa passeggiata

Come le persone, anche gli animali hanno bisogno di cose nuove e di distrarsi. Per esempio, vedere parchi e luoghi insoliti, in cui non sono ancora stati. Rispettate sempre tempi e modalità della passeggiata, in base alle caratteristiche e alle dimensioni del vostro amico a quattro zampe.

Usare il guinzaglio con violenza

A volte, si tende a tirare il guinzaglio del cane con eccessiva forza. Ciò può causare ferite, all’animale o anche alle vostre mani. In particolare, tale abitudine può avere conseguenze psicologiche negative. Parliamo di stress, ansia, paura e perdita di fiducia nei confronti del padrone.

Passeggiare con il cane gli errori da non fare

In base al tipo di cane, può essere utile scegliere un guinzaglio adatto. Magari lungo, avvolgibile o anche più corto. Non si tratta di uno strumento di comando, come un joystick, ma di un metodo per comunicare al cane determinati segnali. Va usato con moderazione e delicatezza. E’ utile abituare il cane a camminare con voi, alla stessa velocità.

Proibirgli di annusare

E’ sbagliato pensare che, per motivi di sicurezza o di igiene, conviene proibire al cane di annusare qualsiasi cosa. Ogni buon padrone deve ricordare che i cani non si comportano come gli esseri umani e, per orientarsi e interagire con il mondo esterno, hanno bisogno di annusare tutto.

L’olfatto del vostro cane trasmette all’animale sicurezza e gli fornisce informazioni fondamentali circa l’ambiente esterno. Occorre rispettare sempre questa che è, senza dubbio, una necessità fondamentale di ogni cane.

Arrabbiarsi

Quando il cane non vi ascolta o si comporta in maniera inappropriata, spesso si risponde in modo aggressivo, con urla e colpi. Tali alterazioni, generano stress e ansia. Gridare è un tipo di maltrattamento psicologico e provocherà confusione nell’animale, che non è in grado di comprenderne il significato.

Bisogna ricordare che, con l’aggressività, non si ottiene mai alcun risultato. È importante rimanere calmi, usare una voce chiara e attirare l’attenzione del vostro animale domestico su un determinato comportamento, sfruttando l’efficace leva del rinforzo positivo.

Proibirgli di socializzare

A volte, per evitare situazioni di possibile pericolo, durante la passeggiata si evita il contatto con altre persone o animali. Ma attenzione: che senso ha passeggiare con il cane se si rimane da soli? Proprio la socializzazione dovrebbe essere uno dei momenti più importanti dell’uscire con il vostro cane. Interagire con gli altri, scaricare energie e divertirsi.

Impedire la socializzazione può generare comportamenti di sfiducia e paura nel vostro animale, influenzando negativamente la formazione della sua personalità. Tenete il cane sotto controllo, stategli accanto ma cercate sempre di favorire la socializzazione.

Perdere la pazienza

La pazienza è l’ingrediente fondamentale nella convivenza quotidiana con un cane. Il vostro amico si fermerà spesso, vorrà annusare piante, alberi, automobili e tutto ciò che troverà sulla sua strada. Pianificate le uscite in modo da avere il tempo necessario da dedicare alla passeggiata. Dovrete poi preoccuparvi di raccogliere eventuali bisognini e pertanto, fatelo come una normale attività di chi ha il privilegio di possedere un animale di compagnia.

Usare attrezzature inadeguate

Un altro errore frequente è quello di utilizzare un guinzaglio o una museruola non adatti al vostro cane. Per questo motivo dovrete sempre assicurarvi che le attrezzature siano indicate per il vostro amico. Peso e dimensioni sono elementi da tenere sempre in seria considerazione. È inoltre consigliabile usare una imbragatura per cani invece di un semplice collare, per avere un maggior controllo.

Consigli per passeggiare con il cane

  • Fate sempre una passeggiata diversa. In questo modo, eviterete di annoiarvi e potrete scoprire nuove zone della località in cui vivete.
Passeggiare con il cane gli errori da non fare (3)
  • Parlate con un esperto per pianificare la miglior passeggiata per il vostro cane, con tempi e percorsi adatti alle sue caratteristiche.
  • Applicate sempre una targhetta identificativa al collare del vostro amico, nel caso si dovesse smarrire, con nome, indirizzo e numero di telefono.
  • Portate i sacchetti per raccogliere gli escrementi. E’ un vostro obbligo e un segno di rispetto e senso civico.
  • Se il vostro cane abbaia, distraetelo. Spostalo in modo che diriga lo sguardo verso una direzione differente e calmatelo.
  • Scegliete l’orario delle passeggiate in base alla stagione. In estate, evitate le ore calde per salvaguardare la salute dell’animale.