Passeggiata quotidiana: motivi per adottare questa abitudine

15 settembre, 2020
La maggior parte dei cani ha bisogno di una passeggiata quotidiana, e i più attivi anche più di una. La quantità e l'intensità della passeggiata dipenderanno dalla razza, dalle condizioni fisiche e dall'età del cane. 

È noto a tutti che avere un animale domestico offre diversi benefici per la salute di noi esseri umani. La passeggiata quotidiana con il cane rientra tra i benefici offertici da questa convivenza.

Svolgere regolare attività fisica con i nostri animali fa bene a noi e a loro, inoltre può essere molto divertente. Non c’è compagno di allenamento migliore di un cane che muove la coda con entusiasmo mentre è in attesa davanti alla porta! Oggi parleremo della passeggiata quotidiana del cane e perché si tratta di una parte cruciale della sua routine.

5 motivi per portare a spasso il cane tutti i giorni

1. La passeggiata quotidiana è un’ottima occasione per fare movimento

Portare a spasso il cane tutti i giorni è senz’altro un’ottima soluzione per mantenerlo attivo e in buone condizioni fisiche. Al giorno d’oggi, è risaputo che la passeggiata quotidiana aiuta a preservare i muscoli e le articolazioni del cane.

È molto importante, inoltre, aiutare il cane a mantenere un buon peso. In caso di sovrappeso, la passeggiata aiuterà l’animale a perdere i chili di troppo. Camminare ridurrà il rischio di affezioni croniche come ipertensione, patologie epatiche e diabete.

La passeggiata giornaliera è uno dei modi più facili per mantenere in forma il cane.

Passeggiata con il cane sulla neve.

2. Per il cane, la passeggiata è anche un esercizio mentale

La passeggiata offre al cane la possibilità di esplorare il vicinato. Nella fisiologia canina, l’esplorazione dell’ambiente avviene tramite l’olfatto. È importante, dunque, concedergli l’opportunità di esplorare.

L’olfatto è il senso primario dei cani, è bene tenerlo a mento. Gran parte del cervello canino, di fatto, è dedito all’elaborazione degli odori. Questo potente senso ha bisogno di essere stimolato. L’azione più semplice che possiamo realizzare per arricchire la vita del nostro cane è dargli il tempo di annusare durante le passeggiate.

Queste “pause per annusare” possono essere fatte senza guinzaglio solo se il cane ubbidisce al comando “andiamo” per riprendere la passeggiata. Per mantenere alto il divertimento, è consigliabile cambiare tragitto ogni tanto.

La regolare attività aerobica offerta dalla passeggiata quotidiana può migliorare lo stato d’animo e i livelli di energia del cane.

3. Aiuta il cane a socializzare

Potrebbe sembrarci una cosa di poco conto, ma per un cane timido o un cucciolo la passeggiata giornaliera consente l’esposizione a diverse persone, cani e situazioni.

Le abilità sociali del cane si rinforzano durante la sua vita con ogni persona e situazione nuova che incontra. Anche in questo caso è utile cambiare leggermente il percorso per arricchire l’esperienza sociale dell’animale.

4. La passeggiata quotidiana aumenta la fiducia del cane

Portare a spasso il cane tutti i giorni aumenta anche la sua fiducia. Secondo gli esperti, fissare una routine offre sicurezza e stabilità all’animale. Questa continuità gli conferma che i suoi bisogni primari (acqua, cibo e rifugio) saranno sempre disponibili.

Ripetere certe attività, come la passeggiata quotidiana e il gioco interattivo, contribuiscono ad aumentare la fiducia, soprattutto in animali paurosi o timidi. La passeggiata, dunque, ci aiuta a rendere i nostri cani felici e sicuri.

È importante ricordare che un cane che sente soddisfatti i suoi bisogni è meno propenso ad adottare la “modalità sopravvivenza”. Questo vuol dire che non sarà ansioso di assaltare la spazzatura, divorare il cibo del gatto o intrattenersi mordendo le scarpe.

Cani sul tapis roulant.

5. La passeggiata quotidiana rafforza il vincolo tra cane e padrone

Adottare l’abitudine di far passeggiare i nostri cani tutti i giorni rafforza il vincolo che abbiamo instaurato con loro. Questa attività è molto gratificante per i cani, motivo per cui accresce l’attaccamento e il senso di lealtà nei confronti dei padroni.

In sintesi, la passeggiata è un’attività relativamente facile da adottare con un cane sano e offre grandi benefici alla sua vita e alla nostra. Nel caso in cui l’animale soffra di osteoartrite o altri disturbi articolari, bisognerà consultare il veterinario per stabilire il giusto programma di allenamento fisico.

  • Westgarth, C., Christian, H. E., & Christley, R. M. (2015). Factors associated with daily walking of dogs. BMC veterinary research, 11(1), 116.
  • Hoerster, K. D., Mayer, J. A., Sallis, J. F., Pizzi, N., Talley, S., Pichon, L. C., & Butler, D. A. (2011). Dog walking: Its association with physical activity guideline adherence and its correlates. Preventive medicine, 52(1), 33-38.
  • Robertson, I. D. (2003). The association of exercise, diet and other factors with owner-perceived obesity in privately owned dogs from metropolitan Perth, WA. Preventive veterinary medicine, 58(1-2), 75-83.
  • Slater, M. R., Robinson, L. E., Zoran, D. L., Wallace, K. A., & Scarlett, J. M. (1995). Diet and exercise patterns in pet dogs. Journal of the American Veterinary Medical Association, 207(2), 186-190. https://europepmc.org/article/med/7601712
  • Degeling, C., & Rock, M. (2013). ‘It was not just a walking experience’: reflections on the role of care in dog-walking. Health Promotion International, 28(3), 397-406.
  • Westgarth, C., Christley, R. M., Pinchbeck, G. L., Gaskell, R. M., Dawson, S., & Bradshaw, J. W. (2010). Dog behaviour on walks and the effect of use of the leash. Applied Animal Behaviour Science, 125(1-2), 38-46.