Pericoli per gli animali nei giorni di festa

16 gennaio, 2016
 

Le feste sono il periodo dell’anno più bello per noi, ma anche più pericoloso per i nostri amici animali. A volte, gesti semplici possono ridurre i pericoli e aiutare il nostro amato cane o gatto a godere di vacanze più serene e sane.

Potete proteggere il vostro amico a quattro zampe durante le festività, tenendo presente quattro aspetti che rappresentano i principali pericoli per un animale domestico. In questo modo, eviterete sofferenze all’animale e, allo stesso tempo, la spesa di un servizio veterinario di emergenza.

Tenete presente che molte cause di ricovero veterinario d’urgenza per cani e gatti, sono legate ad avvelenamento accidentale e ingerimento di oggetti non commestibili.

Alimenti pericolosi

Nei giorni festivi abbondano le golosità. Purtroppo, alcuni dei nostri alimenti preferiti possono essere tossici, o addirittura mortali per gli animali domestici.

La prima cosa da fare per proteggere i nostri amici pelosi da un’intossicazione alimentare, è quella di mantenere, anche nei giorni di festa, la loro dieta regolare, e di chiedere agli ospiti di non passare nessun tipo di avanzo all’animale.

Questi sono alcuni degli alimenti che non mancano mai durante le feste e che sono pericolosi, specialmente per i cani:

  • Cioccolata
  • Prodotti che contengono xilitolo
  • Avanzi di grasso e ossa
cioccolata-veleno-per-il-cane
 

Nastri e decorazioni

Decorazioni, nastri e altri ornamenti possono rappresentare un pericolo per il cane o il gatto se ingeriti, in quanto potrebbero restare incastrati in gola o nell’intestino. Mordere uno di questi oggettini appesi all’albero di Natale, ai loro occhi nuovi giocattolini, potrebbe costare la vita dei nostri animali domestici.

I gatti, in particolare, amano gli oggetti appesi, brillanti e appariscenti, e sono più propensi dei cani a giocare con le belle decorazioni che si muovono al primo colpo di vento.

Come proteggere i nostri amici? Facile, assicuratevi che nastri o fiocchetti restino fuori dalla loro portata.

Lo stesso vale per le decorazioni. Non appendete ornamenti delicati sui rami bassi dell’albero, o dove possano cadere con più facilità, specialmente se sono fragili e taglienti. Un cane o un gatto potrebbero staccarli e romperli, procurandosi un brutto taglio, oppure inghiottirli e soffocare o tagliarsi la bocca, la gola o, peggio ancora, l’intestino.

Luci e candele delle feste

Chi sa resistere alle belle luci scintillanti dei giorni di festa? Lo stesso succede con i nostri animali. Se al vostro cane o al gatto piace masticare più i fili delle lucine che le sue crocchette preferite, potrebbe correre il rischio di prendere la scossa.

Un altro pericolo ovvio è il fuoco; quindi, se vi piacciono le candele, collocatele fuori dalla portata delle loro zampe e fate attenzione a dove cade la cera. La cera calda può provocare bruciature, specialmente sui cuscinetti delle zampe.

 
gatto-pianta

Piante velenose

Prima di decorare le porte di casa con ghirlande, mazzi di agrifoglio o altre piante natalizie, assicuratevi che il progetto tenga conto della salute del vostro animale domestico. Molte piante di Natale, presenti comunemente nelle nostre abitazioni, sono velenose, in alcuni casi addirittura mortali per i cani e i gatti.

L’avvelenamento domestico, dovuto all’ingerimento di una pianta velenosa, è un motivo molto diffuso di visita dal veterinario. È meglio, perciò, tenere queste piante lontano dagli animali domestici, in special modo dai gatti, che sono arrampicatori esperti e adorano dormire sulle piante per rinfrescarsi con la terra fredda.

Tra le piante tossiche più vendute durante le festività troviamo:

  • Poinsettia o stella di Natale
  • Agrifoglio
  • Vischio
  • Aghi di pino