Premio per il Benessere degli Animali al cane del film "Truman"

24 luglio, 2016
 

Nella storia sono diversi i cani che hanno avuto un ruolo cinematografico, lasciando, in alcuni casi, un ricordo indelebile nei nostri cuori.

Oggi vogliamo parlarvi del cane protagonista del film “Truman – un vero amico è per sempre“: grazie a lui, il film ha vinto un riconoscimento speciale: il premio per il Benessere degli Animali.

Ma, prima di tutto, facciamo un tuffo nei ricordi; quali sono stati i cani memorabili della storia del cinema?

Cani attori

Collie-che-corre

Ogni volta che penso ad un cane protagonista di un film, mi viene subito in mente un nome, ma so bene che ce ne sono stati molti. E voi, qual è il primo cane a cui pensate?

  • Hachiko. Un cane indimenticabile e una storia commovente. Certo, il cane del film non è il vero Hachiko, che è vissuto tra gli anni venti e trenta del secolo scorso, ma questo è il bello del cinema, no? Ricreare una realtà nella nostra mente. Sia quello che sia, il cane che ha interpretato Hachiko ha svolto un lavoro eccezionale.
  • Lassie. Più di una generazione è cresciuta guardando in tv questa cagnolina di razza Collie. Fa parte della nostra vita e non la dimenticheremo mai.
 
  • Frank, il carlino di Man in black. Il cane parlante che ha fatto fatto ridere tutto il mondo. Quella scena in cui canta affacciato al finestrino dell’auto.. Indelebile!
  • Rex. Se fosse stato un uomo, molte donne si sarebbero innamorate di lui. Qualcuno ha trovato un solo difetto in questo stupendo pastore tedesco?
  • Beethoven. Come dimenticare questo bellissimo San Bernardo dagli occhi dolci? Uno di quei film per ragazzi che non ci si stancava mai di rivedere…

E ora, incontriamo un nuovo candidato ai premi Oscar canini: il cane del film Truman.

Truman – Un vero amico è per sempre

La star canina si chiamava Troilo, un cane, in realtà, addestrato per le terapie con i bambini autistici. Questo ci fornisce già un’idea di quanto sarà stato bello lavorare con un cane tanto sensibile e speciale.

Parliamo di lui al passato perché, purtroppo, Troilo è scomparso qualche mese fa, lasciando un bellissimo ricordo nel cuore e nella mente di chi ha lavorato con lui e di chi ha visto il film.

La trama parla di due amici d’infanzia che si ritrovano per trascorrere qualche giorno insieme, gli ultimi, perché uno dei due è un malato in fase terminale. Truman, il cane di quest’ultimo, svolge un ruolo essenziale nell’andamento del film, provocando situazioni, risate e avventure che faranno vivere più di un’emozione ai due amici.

Perché un premio al Benessere degli Animali?

rifugio-per-cani
 

Autore della foto: House with a Heart Senior Pet Sanctuary

Il premio al Benessere degli Animali è organizzato dal Collegio dei Veterinari di Madrid; si tratta di un importante riconoscimento per chi si muove nel mondo degli animali o che semplicemente li ama.

Alcuni mesi fa il “Colegio de Veterinarios” ha voluto premiare Marta Esteban, la produttrice di “Truman”, per la storia raccontata nel film. Secondo i direttori del premio, “la trama mostra una sensibilità speciale verso gli animali domestici, oltre a presentare in modo molto obiettivo il ruolo che i veterinari occupano nella vita di questi“.

Hanno affermato, inoltre, che il film non lascia dubbi circa i benefici che può apportare un animale domestico nella nostra vita e sull’importanza di prendersene cura, riservando loro uno spazio fatto di amore, vita stabile e attenzioni.

Un altro aspetto che è stato preso in considerazione, nell’assegnare il premio, è che il film mostra in modo chiaro il legame tanto stretto che un essere umano può creare con il proprio animale domestico e viceversa. Senza dubbio, un saggio sull’importanza della presenza degli animali nella nostra vita.

Siamo felici di sapere che esistono persone che si sforzano di descrivere questi sentimenti portandoli al grande schermo e altre, come il Collegio dei Veterinari di Madrid, attente a premiarne l’impegno.

Congratulazioni Marta!