Quali sono i pesci adatti per l'acquario?

26 dicembre, 2019
Se state pensando di acquistare un acquario ma non sapete quali pesci scegliere, leggete questo post!
 

Sebbene l’idea di possedere un acquario vario e colorato sia molto attraente, la verità è che non tutti i pesci possono vivere in un acquario. Infatti, tra alcune specie potrebbero scatenarsi combattimenti molto feroci che probabilmente finirebbero con la morte di uno o entrambi. In questo articolo vi diremo quali sono i pesci adatti per l’acquario.

D’altra parte, ci sono pesci che sono molto predatori e potrebbero eliminare la popolazione delle altre specie. Per tutti questi motivi, è essenziale saperne un po’ di più sulle specie, in modo tale da sapere quali di esse possono vivere in armonia prima di metterle insieme in un acquario.

Quali sono i pesci adatti per l’acquario?

Quando si scelgono i pesci da mettere nell’acquario, è necessario tenere conto una serie di fattori. Continuate a leggere per scoprire quali sono i più importanti.

Pesci d’acqua dolce e pesci d’acqua salata

Prima di comporre un acquario, la prima cosa da tenere a mente è la differenza tra pesci d’acqua dolce e pesci d’acqua salata. Infatti, gli organismi di questi animali acquatici funzionano in modo molto diverso, poiché hanno dovuto adattarsi all’ambiente in cui vivono.

Pesci colorati
 

In generale, i pesci d’acqua dolce sono quelli che si trovano più facilmente nelle vasche dei pesci. La spiegazione è abbastanza semplice: è molto più facile fornire loro il cibo e l’ambiente appropriato perché possano vivere in modo sano.

L’acqua salata richiede una manutenzione più complessa e costosa, non solo in relazione alla salinità, ma anche al pH dell’acqua. Pertanto, questo tipo di acquario è più raro o specifico, sebbene le specie di acqua salata siano molto belle e colorate.

Pesci d’acqua fredda e pesci d’acqua calda

Un altro aspetto chiave da considerare quando si vuole dare vita ad un acquario è quello di differenziare i pesci d’acqua calda e fredda. Questo è essenziale per decidere se installare o meno un sistema di riscaldamento nel vostro acquario, al fine di fornire le condizioni ottimali di sviluppo per il pesce.

Inoltre, bisogna prestare particolare attenzione al filtro che scegliete per il vostro acquario: esso è fondamentale per la salute del pesce. Un’opzione interessante è quella di combinare pesci che si muovono a diverse profondità e che possono vivere in un ambiente condiviso come l’acquario.

Ad esempio, possiamo mettere insieme i pesci che nuotano in superficie con le specie che preferiscono muoversi in acque più profonde. In questo modo, riuscirete a garantire che tutte le specie possano nuotare liberamente in un transito fluido, senza incidenti.

Dimensione del pesce e dimensione dell’acquario

Sebbene possa sembrare ovvio, uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione durante la creazione di un acquario è quella di pensare alle dimensioni di ciascuna specie in relazione allo spazio disponibile nella vasca.

 

Non bisogna pensare al pesce come un semplice ornamento in un acquario. Questi animali acquatici hanno bisogno di spazio per crescere, svilupparsi, esprimersi ed esercitarsi liberamente.

Inoltre, un acquario sovraffollato favorisce l’accumulo di impurità nelle acque e può portare a lotte per il cibo e il controllo del territorio. Se vogliamo che specie diverse vivano nello stesso acquario, dobbiamo scegliere un contenitore grande.

Requisiti nutrizionali

In un acquario con varie specie, dovrete prestare particolare attenzione a fornire un’alimentazione completa ed equilibrata per tutti i pesci. Ogni specie acquatica ha le sue esigenze nutrizionali, che devono essere soddisfatte per garantire il suo sviluppo ottimale.

La cosa più importante sarà conoscere le esigenze nutrizionali di ogni pesce che scegliamo per il nostro acquario per offrire il cibo giusto, con i nutrienti necessari.

Possiamo anche prendere in considerazione l’introduzione di alcuni pesci “spazzini” che vi aiuteranno a mantenere pulito l’acquario. Queste specie svolgono una sorta di risanamento naturale, mangiando i rifiuti alimentari di altri pesci o le alghe che possono formarsi.

Pesce da acquario
 


Specie di pesci adatti per l’acquario

Le specie che indicheremo di seguito sono tutte adatte per l’acquario e possono vivere al suo interno in pace e tranquillità:

  • Pesce rosso.
  • Pesce ballerino.
  • Pesce siamese combattente.
  • Pesce cardinale.
  • Pesce neon.
  • Gourami nano.
  • Pesce zebra.
  • Tetra nero.
  • Loricariidae.
  • Neocaridina davidi.
  • Danio.
  • Corydoras.
  • Hemigrammus rhodostomus.
  • Gyrinocheilidae o “mangia alghe”.

Se decidiamo di introdurre il pesce “mangia alghe” insieme ai pesci siamesi combattenti in un acquario, è importante evitare la riproduzione. I pesci “mangia alghe” di solito attaccano i nidi dei pesci siamesi combattenti, generando conflitti significativi nell’acquario.

Inoltre, se volete avere più di un pesce siamese combattente nello stesso acquario, dovreste inserire un solo maschio con un massimo di cinque o sei femmine. Non è consigliabile scegliere solo esemplari maschi, poiché i combattimenti per le femmine e per il territorio sono piuttosto frequenti tra loro.