Scopriamo insieme 5 razze di cani molossi

01 gennaio, 2019
I cani molossi appartengono ad un gruppo che comprende fino a 50 razze; spiccano per il loro aspetto forte e muscoloso, e vengono usati per fare la guardia.

Le razze di cani molossi presentano un corpo robusto e muscoloso, e sono caratterizzati da una mandibola forte e da musi corti.

Vengono usati per fare la guardia e ne esistono di tutte le dimensioni. In questo articolo vi parleremo di 5 razze di cani molossi.

Quante razze di cani molossi esistono?

Secondo la Fédération cynologique internationale (FCI), le razze di cani molossi fanno parte del gruppo 2 e si dividono in due sezioni: dogue o da montagna. Entrambi comprendono circa 50 razze. Eccone alcuni:

1. Bulldog

Questa razza è originaria del Regno Unito – è uno dei simboli d’Inghilterra – ed è comparsa per la prima volta nel 1500. 

Il suo nome deriva dal suo primo utilizzo; controllare i tori al pascolo. Successivamente, è stato usato per lottare contro i tori. Per fortuna, questa pratica è stata proibita nel 1835.

Per quanto riguarda le sue caratteristiche fisiche, il Bulldog – nella foto che apre questo articolo – è un cane robusto, ha una testa grande, un muso corto e rugoso, una coda arricciata – che in alcuni casi viene tagliata – e il pelo liscio. Può essere di colore beige, bianco, tigrato e rossiccio. I maschi pesano circa 22 kg.

2. Mastino napoletano

E’ una delle razze di cani molossi più nota per le sue grandi dimensioni. Discende dai cani romani usati nei combattimenti da circo. La parola mastino vuol dire massiccio in latino.

Mastino napoletano nel parco

Il Mastino napoletano non è aggressivo nonostante il suo aspetto minaccioso dovuto alle sue imponenti dimensioni (75 cm di altezza e 90 kg di peso).

Protegge la sua famiglia e la casa, e sta sempre in allerta. E’ un animale adatto a vivere in spazi grandi. Mangia 1 kg di carne al giorno!

3. Carlino

Conosciuta anche come “pug”, è una razza originaria della Cina, anche se è diventata famosa nel Regno Unito. E’ uno dei cani più popolari al mondo, di piccole dimensioni e adatto a vivere in città.

Carlino che corre sulla sabbia

Come molti molossi, il Carlino soffre della sindrome brachicefalica per il suo muso schiacciato.

Inoltre, è molto importante pulirgli bene le rughe che si formano sul muso, per evitare la comparsa di funghi. Può soffrire di obesità.

4. Dogue de Bordeaux

E’ tra i cani molossi più grandi, appartiene alla famiglia dei mastini ed è nato in Francia per fare la guardia alle case e ai campi; è una delle razze più antiche di questo paese. 

Ha un carattere deciso (ma è anche affettuoso e paziente), oltre ad avere una forza e una potenza fuori dal comune.

Dogue de Bordeaux cani

Il Dogue de Bordeaux ha una testa grande, il muso schiacciato, delle pieghe ben marcate e una dentatura forte. Ha il manto corto e sottile di colore mogano o fulvo.

5. Bulldog francese

L’ultima delle razze di cani molossi di questa lista è un simpatico esemplare di piccole dimensioni originario della Francia, che ha però acquisito più notorietà in Inghilterra dopo la Rivoluzione Industriale.

Nonostante la sua statura – 30 cm – il Bulldog francese ha i requisiti di un molosso: un corpo muscoloso, forte e compatto, una testa larga e delle labbra cadenti. Inoltre, presenta delle orecchie appuntite e grandi.

Bulldog francese che corre nel prato

Per quanto riguarda il suo carattere, è socievole, giocherellone, affabile, amichevole, paziente e protettivo con i bambini (soprattutto con le femmine).

Sebbene sia piccolo, è un bravo cane da guardia che sta sempre in allerta se sente dei rumori strani.

Altri rappresentanti di questo gruppo sono: Alano, Bullmastiff, Boxer, Rottweiller, Boston Terrier e Bull Terrier inglese.