Scoprite le razze di cani d'acqua più famose

19 novembre, 2017
 

I cosiddetti cani d’acqua sono un insieme di razze che si contraddistingue per le dimensioni medie e la pelliccia riccia e lanuginosa. Tendono ad essere usati per il recupero di volatili in zone marine e paludose. Vi piacerebbe scoprire quali sono? Nell’articolo di oggi vi parliamo proprio di questi esemplari.

Razze di cani d’acqua

Sono facili da riconoscere in quanto sembrano delle vere e proprie pecorelle dal pelo lanuginoso. Amano l’acqua e sono di medie dimensioni. Eccellenti per aiutare in campagna, si prestano bene anche come animali da casa con giardino o dove ci siano degli spazi liberi. Ecco le razze di cani d’acqua:

cani d'acqua bianchi sul prato

  1. Barbet

È di origine francese e può arrivare a misurare 65 cm al garrese e pesare 28 kg (i maschi). È per eccellenza il prototipo del cane d’acqua a causa del suo manto lungo, lanuginoso e riccio. Il colore del pelo può variare dal nero, grigio, fulvo, marrone e fulvo chiaro.

In quanto al suo temperamento, il Barbet è allegro, intelligente, obbediente e perfetto come compagnia. Inoltre impara molto rapidamente ed è obbediente. Va molto d’accordo con i bambini e con gli anziani. Viene usato come cane da riporto nelle zone paludose.

 
  1. American Water Spaniel

Il cane d’acqua americano è di origine statunitense ed è tendenzialmente poco conosciuto al di fuori dell’America del nord. I primi esemplari di questa razza risalgono alla metà del XIX secolo, e sebbene non si sappia molto sulle loro origini, è noto dove siano nati: sulle rive dei fiumi Wolf e Fox, in Wisconsin. Questo cane veniva usato per recuperare le papere durante la caccia in canoa.

Il temperamento dell’American Water Spaniel è simile a quello degli Spaniel: attivo, intelligente, affabile e sempre desideroso di rendersi utile. Se si annoia può assumere una condotta distruttiva. Protegge il suo padrone in qualsiasi situazione ed è un perfetto animale da compagnia.

  1. Barboncino

Il Poodle è una razza nata nel XV secolo per la classe aristocratica e nobile; fin dagli inizi del Rinascimento si trasformò in uno dei principali cani d’acqua, utilizzato per recuperare papere e cigni nelle acque dei laghi e dei fiumi. Ne esistono quattro varietà: grande, medio, nano e toy. Tutti hanno una pelliccia lanuginosa che richiede delle belle spazzolate per evitare i nodi.

Il barboncino è un cane allegro, molto attivo, giocherellone e difficile da distrarre. Metodico, energico, eccellente con i bambini, richiede tuttavia un buon addestramento e socializzazione onde evitare che distrugga i mobili e gli oggetti della casa.

  1. Cane d’acqua spagnolo

Le sue origini lo riportano in Andalusia, e sebbene fu inizialmente utilizzato come cane da pastore, presto fu adottato come aiutante sulle barche e per la caccia. Si crede che gli antenati del cane d’acqua spagnolo provenissero dagli arabi che arrivarono nella Penisola Iberica nell’anno 711. Può avere il manto nero, beige, marrone o bianco, è atletico ed ha le orecchie all’ingiù. Per quanto riguarda il carattere, le caratteristiche principali sono: fedele, allegro, obbediente, coraggioso, lavoratore ed equilibrato. Ha un istinto naturale per la caccia ed è un eccellente cane da guardia. Ama giocare e adora l’acqua.

 
  1. Frisone d’acqua

È di origine olandese e il nome originale è Wetterhoun, che deriva da Wetterhun, “cani d’acqua”. È una razza di piccole dimensioni che può arrivare misurare 59 cm di lunghezza e pesare 35 kg (maschi adulti). Ha una pelliccia folta e riccia (più rada sulle zampe, sulle orecchie e sulla testa), di colore bianco con macchie nere o marroni.

Wetterhoun

Fonte: Pleple2000

  1. Irish Water Spaniel

L’Irish Water Spaniel è una delle razze più antiche fra gli Spaniel. Il lignaggio attuale si è sviluppato in Irlanda nel 1830. Si tratta di un cane molto attivo e adatto soprattutto come cane da cerca o da riporto. È un animale molto intelligente che apprende rapidamente, è sempre allerta e può assumere delle espressioni molto divertenti, per questo è conosciuto anche come “cane pagliaccio”. Il cane d’acqua irlandese va molto d’accordo con i bambini e con gli altri cani. Di color marrone focato, presenta la coda arricciata all’estremità.

Le altre razze di cani d’acqua sono: Cao de agua portoghese, Lagotto romagnolo (Italia), Guardiano Moscovita (Russia) e il Cane d’acqua della Cantabria (Spagna del nord).

 

Fonte delle immagini: Elaine Fichter e Pleple2000.