Come stimolare l'intelligenza del vostro cane

10 aprile, 2017
 

Esistono svariati giochi per stimolare l’intelligenza dei cani e mantenere in esercizio la loro mente. Vediamo insieme quali sono.

Stimolare l’intelligenza del cane è una necessità

Se il vostro animale è costretto a vivere in appartamento o in un altro spazio molto ristretto, arrivando a trasformarsi in un “animale da terrazza”, potrebbe non sentirsi molto felice.

Restando chiuso tra quattro mura per più di otto ore, con un unico spazio aperto equivalente ad un balcone o una terrazza, il vostro animale soffrirà notevolmente.

Tutto questo può sfociare in problemi di iperattività o atteggiamenti ribelli, tra le altre cose, dovuti al fatto che gli spazi per giocare, divertirsi ed esplorare sono molto ridotti.

Il vostro cane ha bisogno di interagire di frequente con altri animali, non basta qualche incontro sporadico in un parco, per lo più legato e con un guinzaglio al collo.

Stimolare l’intelligenza del cane attraverso il gioco

Attraverso alcuni giochi potrete far sì che il vostro piccolo amico eserciti la sua mente e si diverta al contempo. Con questi esercizi, inoltre, permetterete al vostro cane di sviluppare una maggiore capacità di risolvere i problemi, anche se è ormai adulto o ancora un cucciolo.

 

La prima questione da tenere a mente quando si vuole giocare con il cane, a prescindere da quale attività abbiate deciso di fare, è che sarete sempre voi ad avere in mano il “comando” del gioco: voi deciderete quando cominciare a giocare, quando smettere e come farlo.

Stimolare l’intelligenza del vostro cane sarà anche una maniera eccellente per evitare che si annoi, arrivando a sfogarsi in maniera poco adeguata. Eviterete dunque i latrati eccessivi, le pantofole distrutte per tutta casa, ecc.

Proprio come succede per noi umani, molti cani hanno bisogno di mantenere occupata la loro mente. Per questo, le passeggiate e l’interazione con altri animali e persone saranno essenziali per evitare che si annoi. Così facendo riuscirete a prevenire problemi più o meno gravi di atteggiamento relativi alla gelosia, all’ansia e via dicendo.

Alcune attività interessanti per stimolare l’intelligenza del cane

  • Un gioco molto interessante è il nascondino. Ungete leggermente un qualsiasi oggetto con il cibo preferito dal vostro animale e nascondetelo in un parco o dentro casa. Quest’attività sarà divertentissima e positiva per lui.
  • Un’altra soluzione divertente per stimolare la mente del cane, consiste nel coinvolgerlo in una serie di attività diverse. Per farlo, stabilite un segnale per il cambio di attività, preceduto da un ordine, che segnalerà quando è il momento di cambiare azione.
  • Anche la variazione di odori servirà affinché il cane eserciti la sua mente e potenzi la sua intelligenza.
 
  • I cani, come è risaputo, hanno un senso dell’olfatto molto sviluppato. Sarà dunque interessante e divertente cercare di sviluppare ulteriormente questa loro capacità. Potrete mostrare all’animale odori nuovi, all’inizio sempre più intensi. Sul mercato esistono svariati prodotti con i quali cominciare, come deodoranti per l’ambiente, frutti particolari ecc.

Cibo e gioco

  • I puzzle per cani sono fatti in modo tale da poter nascondere dei biscotti per cani tra i vari pezzi. Il cucciolo dovrà cercarli, muovere i pezzi, sollevare alcuni scompartimenti con il muso e cambiare la posizione dei pezzi con l’aiuto delle zampe.
  • Anche i dispenser di cibo servono a potenziare l’intelligenza del cane. Esistono, per esempio, palloni dai quali fuoriescono porzioni di cibo. Questo tipo di gioco consentirà inoltre al vostro animale di divertirsi da solo.

Stimolate l’intelligenza del vostro cane fin da quando è cucciolo

Fonte: pagina Facebook CleverPet

La socializzazione del cane deve iniziare fin da quando è cucciolo, facendogli conoscere diversi ambienti e situazioni, per esempio con passeggiate in città e in campagna.

 

Tra le altre cose, l’animale dovrà anche fare la conoscenza di diversi tipi di persone – come bambini e persone anziane – di altri animali e altri cani, ascoltare rumori nuovi e annusare oggetti sconosciuti.

Non appena imparerà a camminare da solo, dovrà essere portato con frequenza a passeggio cambiando sempre i tragitti e le mete.

È fondamentale che il cane possa sviluppare il suo istinto di esploratore, consentendogli inoltre di integrarsi in un ambiente ricco di stimoli visivi, auditivi e olfattivi.

Il periodo di sonno e riposo di un cucciolo può occupare fino alle 18-20 ore al giorno. Non a caso i cuccioli danno l’impressione di voler dormire per tutto il giorno – durante la notte, nei pisolini pomeridiani, riposare e ancora dormire…

Quando il cucciolo si sveglia, è arrivata l’ora del gioco, il momento di esplorare il mondo, di fare nuovi amici e di realizzare attività mentali salutari, che stimolino il piccolo e sviluppino la sua intelligenza.

In questo modo i cuccioli assimileranno utili modelli di comportamento esercitando al tempo stesso la loro intelligenza e la loro capacità di apprendimento.