Studi scientifici confermano le straordinarie capacità dei cani

08 gennaio, 2020
Secondo gli studi che sono stati effettuati i cani hanno delle capacità davvero straordinarie di intelligenza e sensibilità. Ma ogni padrone già lo sa, vero?

Gran parte degli studi scientifici sugli animali domestici si concentra sui cani. I cani, oltre ad aver accompagnato l’uomo in gran parte della sua traiettoria evolutiva, condividono con lui un legame che secondo alcune ricerche va oltre quello emozionale. Vediamo insieme gli studi scientifici che confermano le straordinarie capacità dei cani.

Spesso si dice che i cani assomigliano ai loro padroni, sia fisicamente che mentalmente. Tra i motivi principali di tale rapporto c’è la grande capacità dei cani di entrare in empatia con l’umore del loro padrone.

Tuttavia, questa stretta relazione non si limita al livello sentimentale, poiché diversi studi scientifici confermano le strordinarie capacità dei cani di percepire le malattie ed identificare gli individui in base agli stimoli catturati dal loro olfatto.

Le capacità dei cani in relazione agli umani

Il primo è stato realizzato nel gennaio 2015 dagli esperti di cognizione animale presso la Emory University di Atlanta. Per fare ciò, sulla base della risonanza magnetica funzionale, gli studiosi hanno valutato le risposte neuronali dei cani di fronte a odori diversi provenienti da altri cani e persone.

A ciascun cane sono stati sottoposti 5 campioni: il suo odore, quello di un essere umano familiare, quello di un estraneo, quello di un cane noto e quello di un cane sconosciuto. Le scansioni eseguite hanno rivelato la massima attivazione del centro di risposta del cervello solo in presenza di odori familiari.

Studi sui cani

Il secondo esperimento potrebbe essere molto utile in medicina. Le straordinarie capacità olfattive dei cani sono note da molti anni: un esempio è l’uso dei cani nella ricerca del tartufo o nel servizio di polizia.

Tuttavia, solo nel 2015 un gruppo di ricercatori clinici e veterinari italiani ha scoperto e dimostrato la capacità dei cani di rilevare il cancro alla prostata.

Per fare questo, gli scienziati hanno usato due pastori tedeschi, normalmente utilizzati per il rilevamento di esplosivi. Gli animali sono stati addestrati a riconoscere i composti presenti nelle urine dei pazienti malati. Pertanto, è stato dimostrato che entrambi i cani avevano una sensibilità compresa tra il 100 e il 98,6% e sono arrivati ​​a riconoscere i campioni di 362 pazienti.

Studi sui sentimenti dei cani

Oltre a concentrarsi sul legame tra cani e umani, molti studi cercano di capire meglio come funzionano le emozioni di questi animali domestici.

Per fare questo, nel 2008 un gruppo di ricercatori dell’Università di Vienna ha creato delle coppie di animali. Ogni animale doveva svolgere un compito, per poi essere ricompensato con premi succulenti come salsicce e premi meno attraenti come il pane integrale.

I risultati hanno mostrato che i cani che non sono stati premiati o che hanno ricevuto il pane hanno finito per non rispondere a questo stimolo. Hanno anche sbadigliato, graffiato ed evitato lo sguardo dei cani premiati in modo migliore.

Cane che osserva un giocattolo

Un altro studio condotto dalla ricercatrice Alexandra Horowitz dell’Università del Barnard College di New York ha incentrato la sua analisi sulla presunta colpa canina. La studiosa ha riunito un gruppo di cani con i rispettivi padroni in una stanza: i padroni dovevano impedire ai loro animali domestici di mangiare uno snack. Quando i padroni lasciarono la stanza, il ricercatore offrì nuovamente lo snack agli animali.

Alcuni animali hanno scelto di mangiarlo e altri no, in base agli ordini dei loro padroni. Tuttavia, tutti i cani hanno ricevuto un rimprovero, in modo che anche quelli che non avevano mangiato il premio sembrassero colpevoli. Questo esercizio pratico ha dimostrato che i cani non si sentono in colpa, ma rispondono al rimprovero o alla punizione ricevuta.

Il gran numero di studi scientifici condotti sui cani dimostra l’interesse dell’essere umano a conoscere il suo animale da compagnia per eccellenza. Le elevate capacità empatiche e sensoriali dei cani vanno dalla protezione, alla terapia fino alla diagnosi della malattia.

  • AG Scientific. Scientific studies continue to show what our hearts already seem to know: that dogs are awesome. (2016). Recuperado de https://agscientific.com/blog/2016/03/top-10-scientific-discoveries-about-dogs/
  • Live Science. ‘Guilty Dog’ Look Is a Myth. (2009). Recuperado de https://www.livescience.com/3669-guilty-dog-myth.html
  • Pappas, S. (2011). Live Science. 10 Things You Didn’t Know About Dogs. Recuperado de https://www.livescience.com/13305-facts-dog-breeds-genetics-pets.html